Thursday, Oct. 1, 2020

La civiltà nuragica a fumetti al mondiale di judo a Olbia

Written By:

|

Settembre 21, 2017

|

Posted In:

La civiltà nuragica è tanto antica quanto poco conosciuta. Chi è stato in Sardegna ha visto qui e là nuraghi antichissimi, risalenti a millenni fa. Lo spaventoso tsunami, che nel XII secolo avanti Cristo ha sommerso il sud dell’isola, ha permesso agli archeologi di ritrovare a Barumini, nel Cagliaritano, un’intera città che tutti possono ammirare a un’ora di pullman o di auto dal capoluogo sardo. La Pompei sarda, come è stata definita, fa appena intravedere qual era la vita sociale di quelle antiche popolazioni, i protosardi.

E ora un fumetto, coi limiti e le libertà che il mezzo offre, si propone di far conoscere la civiltà nuragica a tutto il mondo. Storia e fantasia, miti e realtà si intrecciano nell’edizione speciale di “Sher-Dan, la via del guerriero”, fumetto con testi in italiano e in inglese che uscirà per la prima volta in occasione del World Judo Championships Kata & Veterans, in programma al Geovillage PalAltogusto di Olbia dal 30 settembre al 7 ottobre prossimi.

Un’opera fantasy, interamente prodotta nel capoluogo gallurese, che fornirà informazioni sulla civiltà nuragica della Sardegna ad atleti e appassionati, provenienti da 65 nazioni in occasione del mondiale di Judo.

Sarà un suggestivo viaggio tra realtà e fantasia che, attraverso l’arte marziale e la sua filosofia di vita, racconta alcuni aspetti della storia dell’isola e promuove i tesori archeologici del territorio di Olbia.

Il primo episodio di “Sher-Dan, la via del guerriero”, dal titolo “Le zone proibite” attraverso le gesta del protagonista Ianuk – un nome che oggi appare poco sardo, ma chissà come si chiamavano tra loro i sardi di quell’epoca – racconta un suggestivo viaggio nel tempo, alla scoperta della Sardegna nuragica e della sua civiltà millenaria.

Il fumetto presenta fedeli riproduzioni di alcuni dei monumenti archeologici più significativi presenti nel territorio di Olbia. Il filo conduttore del racconto è il judo inteso come arte marziale e filosofia di vita.

Scritto e sceneggiato da Fabrizio Biancu, coordinatore degli eventi promozione del Centro Sportivo Olbia, disegnato da Antonio Polese e Marco Fenu, stampato dalla Tipografia Sotgiu, edito da Taphros, “Sher-Dan, la via del guerriero” sarà messo in vendita negli stand del Geovillage, a disposizione di atleti e ospiti attesi in città nella prima settimana di ottobre.

Gli autori hanno voluto dedicare la pubblicazione al maestro Gianni Perdomi, pioniere del judo olbiese e fondatore della palestra Asahi Kai, scomparso nell’ottobre del 2013 a 75 anni. A Perdomi è ispirato il personaggio di Jani.

Bruno Cossàr

Share This Article

Related News

A Roma un nuovo parco a tema con gladiatori e tour botanico
Giornata dell’Ambiente: Gran tour in Italia tra cultura e natura
6 aprile, L’Aquila: ricordi di macerie in una notte senza vento

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: