Monday, Dec. 17, 2018

Giornata FAI di Primavera: 700 bellezze da scoprire

Written By:

|

marzo 22, 2013

|

Posted In:

Giornata FAI di Primavera: 700 bellezze da scoprire

Settecento luoghi in tutta il Paese saranno eccezionalmente aperti  in occasione della  XXI Giornata di primavera organizzata da FAI, Fondo Ambiente Italiano. Il loro obiettivo è quello di gestire al meglio la ristrutturazione ed il mantenimento di  chiese, palazzi, aree archeologiche tra le più belle d’Italia.

Il FAI apre le porte dei loro siti culturali ai cittadini cercando di rendere tangibili le strutture che hanno dato forma alla storia del nostro paese e renderci orgogliosi della nostra identità. Finora questo progetto ha coinvolto 6.800.000 persone che non possono più definirsi ‘’spettatori’’ ma parte di una vera e propria mobilitazione che vuole riscoprire le proprie radici guardando e metaforicamente ascoltando i racconti di ogni opera d’arte.

Ma niente paura: se cogliere il significato di un’opera risulterà difficile verranno in aiuto gli apprendisti ciceroni; si tratta di studenti preparati con l’aiuto dei loro insegnanti e dei Delegati FAI che illustreranno ai visitatori gli aspetti storici ed artistici dei beni aperti: un progetto formativo nato nel 1996 e cresciuto fino ad arrivare a coinvolgere in questa XXI edizione 21.000 studenti in una significativa attività di studio e attività sul campo.

L’evento si rivolge anche a visitatori stranieri: alla conferenza stampa della Giornata della primavera erano presenti anche  Oscar, Moussa e Nagwa, tre Mediatori Artistico Culturali (rispettivamente originari di Bolivia, Senegal ed Egitto) per presentare “Arte. Un ponte tra culture”. In 82 delle città partecipanti saranno a disposizione delle visite in lingua offerte da volontari di origine straniera che hanno scelto di partecipare attivamente alla Giornata FAI.

Per scoprire quali sono le strutture aperte in ogni regione basta collegarsi al loro sito, e l’offerta si amplia iscrivendosi a FAI: più opere e bonus salva coda. Con un accesso così invitante, perché privarsi della bellezza?

Giulia Coia

Share This Article

Related News

Il 24 la Giornata Regionale dei Musei di Calabria
Pompei, ritrovata iscrizione che cambia la data dell’eruzione
In mostra al Chiostro del Bramante “Dream. L’arte incontra i sogni”

About Author

Luoghi

La bellezza dell’Italia è anche nelle sue città, nei suoi borghi, nei suoi monumenti, nei suoi paesaggi. Città che trasudano storia, monumenti che hanno un’anima, paesaggi che la mano dell’uomo non è riuscita a stravolgere e che in molti angoli dell’Italia richiamano i colori e la serenità racchiusa in opere d’arte che il mondo ci invidia. In 30-40 righe, e con qualche link e foto segnalateci angoli di città e paesi che vi sono cari e per i quali, anche se si è andati via, vale la pena ritornare. Scrivi a luoghi@lavocedellabellezza.it