Friday, Dec. 14, 2018

Eataly inaugura una nuova sede a Chicago

Written By:

|

dicembre 2, 2013

|

Posted In:

eatalyDopo il grande successo ottenuto a New York, la catena di ristorazione fondata nel 2007 dall’imprenditore piemontese Oscar Farinetti apre a Chicago con una sede di 6.000 metri quadrati.

«L’investimento iniziale – ha dichiarato Nicola Farinetti, già alla guida della sede di Manhattan – è stato di circa 25 milioni di dollari, ma per aprire Eataly i soldi non bastano, bisogna lavorare con passione rinunciando al sonno per mesi».

La sede di Chicago è stato dedicato allo scrittore Ernest Hemingway, nato a Oak Park (una cittadina a ovest di Chicago), che ha trascorso molti anni in Italia, apprezzandone lo stile di vita.Eataly3

Eataly, il più grande spazio al mondo dedicato al cibo, alla ristorazione e alla didattica del mangiare, ha già numerose sedi nel mondo: in Italia, oltre al più grande punto vendita di Roma, è presente a Torino, Bari, Bologna, Genova, Pinerolo e Monticello, e sono previste nei prossimi mesi due nuove aperture, una a Milano ed una a Firenze.

Oltreoceano invece troviamo nove sedi in Giappone, una a New York e la nuovissima di Chicago, e nelle prossime due settimane saranno inaugurate la sede di Dubai (9 dicembre) e quella di Istanbul (11 dicembre).

eataly2 «Ci approcciamo al mercato straniero con umiltà – dice Nicola Farinetti – ci mettiamo sempre nell’ottica di ascoltare e imparare, ed è per questo che all’estero lavoriamo sempre con partner locali. In America –racconta- abbiamo trovato una grande capacità di gestione del business, sicuramente facilitato da fatturati più alti nel mondo della ristorazione, dato che qui si mangia a qualsiasi ora».

Secondo le stime dell’Economist, il giro d’affari del gruppo per il 2013 sarà di circa 300 milioni di dollari, il 30% in più del 2012.

 

Clara Cosenza

Share This Article

Related News

Il 24 la Giornata Regionale dei Musei di Calabria
Pompei, ritrovata iscrizione che cambia la data dell’eruzione
In mostra al Chiostro del Bramante “Dream. L’arte incontra i sogni”

About Author

La Voce della Bellezza