Tuesday, Sep. 25, 2018

Angioletta Coradini e la bellezza dell’Universo

Written By:

|

novembre 7, 2012

|

Posted In:

Angioletta Coradini e la bellezza dell’Universo

Lei la bellezza l’aveva scoperta nell’Universo e ha speso gran parte della sua vita a scoprirne i segreti e le regole di funzionamento. Lei è Angioletta Coradini prematuramente scomparsa un anno fa.

Conosciuta a livello internazionale per l’importante  ruolo che ha avuto nella planetologia e nelle scienze dello spazio, ha ricevuto in questi giorni riconoscimenti postumi prestigiosi come il Jean Dominique Cassini Medal & Honorary Membership 2012 e la Distinguished Public Service Medal della NASA, per gli studi condotti su corpi grandi e piccoli del sistema solare e per gli studi sulla formazione dello stesso sistema solare. La più alta onorificenza che la NASA concede a ricercatori non americani e non dipendenti della Nasa.

Non c’è sonda, o quasi, nel nostro sistema solare che non abbia la sua impronta. Ha  partecipato a ricerche internazionali per la messa a punto di strumenti cruciali per il successo di molte missioni interplanetarie.  Ricordiamo, ad esempio, il Planetary Fourier Spectrometer e l’Omega Imaging Spectrometer  per la missione Mars-Express dellESA. E’ stata Principal Investigator per lo spettrometro ad infrarosso termico della missione Rosetta e per gli spettrometri di Dawn, la missione che sta studiando gli asteroidi Cerere e Vesta.

Giovanni Bignami, presidente dell’Inaf, parlando al convegno”Sole e Sistema Solare: Progetti Spaziali Italiani”, organizzato per ricordare la figura della scienziata,   ha annunciato che si è deciso di istituire un premio intitolato ad Angioletta Coradini, indirizzato a giovani planetologi, che verrà bandito nei prossimi mesi. “Angioletta – ha ricordato – è la persona che ha cominciato la planetologia in Italia e dobbiamo a lei fondamentali strumenti scientifici oggi in volo su sonde come Cassini e Rosetta”. 

Rita Lena

 

Share This Article

Related News

Quando Buffalo Bill fu battuto da un buttero cisternese
Discover Museums: Enotri e Brettii in Magna Grecia

About Author

Persone

In queste pagine parliamo delle belle persone che popolano questo Paese. Persone che non si arrendono anche quando la loro azienda fallisce, che sanno recuperare tradizioni antiche e valorizzare saperi dimenticati. Giovani che non aspettano il posto fisso, che sanno sfruttare gli studi fatti, che magari vanno all’estero e poi ritornano perché è bello fare impresa nel Paese più bello del mondo. Ma anche persone che si dedicano agli altri e che fanno della solidarietà uno stile di vita. Segnalaci queste persone: persone@lavocedellabellezza.it

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *