Sunday, Dec. 16, 2018

Un febbraio pieno di opportunità per visitare i musei

Written By:

|

gennaio 31, 2017

|

Posted In:

Un febbraio pieno di opportunità per visitare i musei

pompei scavi-grandeSarà un febbraio pieno di opportunità per chi vuole visitare i musei statali italiani.

Si comincia il 5 febbraio con la tradizionale #DomenicalMuseo: arriva infatti puntuale, con la prima domenica del mese, la giornata in cui tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014. Non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato. Al primo link, in calce a questo articolo, l’elenco completo dei luoghi ad entrata gratuita e delle (poche) restrizioni o contingentamenti (Colosseo, Domus Aurea, Pompei…).

Prima ancora, da venerdì 3 marzo, ma solo a Roma e per gli amanti o i curiosi di quel bellissimo sport che è il rugby, c’è la possibilità di visitare parecchi musei. Per le partite del 5 e 11 febbraio e dell’11 marzo, torna infatti l’iniziativa del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con la Federazione italiana rugby, che prevede l’ingresso gratuito per due persone in 13 musei romani per chiunque acquisti un biglietto del torneo Sei Nazioni di Rugby nel week-end di gara, in linea con il progetto FIR “IV Tempo Rugby e Cultura“.

locandina-rugby
L’iniziativa è valida per la partita Italia-Galles in programma domenica 5 febbraio, con i musei liberi per i possessori del tagliando da venerdì 3, per la sfida Italia-Irlanda in programma sabato 11 febbraio, con i musei aperti da venerdì 10 a domenica 12, per il match Italia- Francia di sabato 11 marzo, con i musei aperti da venerdì 10 a domenica 12.
Al secondo link, in calce, i luoghi del patrimonio statale ad accesso libero nei week end delle tre partite che si giocano a Roma.

firenze-pitti - Giovanni Signorini -Carnevale di Firenze a Santa CroceInfine la terza opportunità non riguarda la gratuità degli ingressi, ma è più un invo a un gioco social: ” L’arte in maschera” è infatti il tema della campagna social promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per il mese di febbraio. I visitatori sono così invitati ad una nuova caccia al tesoro digitale nei musei italiani, per immortalare nelle opere d’arte, con il proprio smartphone o macchina fotografica.

Natalia Sacchi

Nella foto in alto: Pompei; Maschera teatrale (Casa del bracciale d’oro, I secolo d.C).

  1.  I musei gratis per l’iniziativa “IV Tempo Rugby e Cultura”

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_2102677644.html

      2. I musei statali e alcuni civici e privati che aderiscono all’iniziativa “Domenica al museo”

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1002839395.html

     3. L’arte in maschera: caccia al tesoro digitale nei musei italiani

http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/visualizza_asset.html_148072025.html

 

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

La Voce della Bellezza