Sunday, Oct. 2, 2022

Castelporziano: la residenza presidenziale è “open”

Written By:

|

20/09/2016

|

Posted In:

Castelporziano: la residenza presidenziale è “open”

anzianiAprono i cancelli della meravigliosa Tenuta di Castelporziano, riserva naturale di 6.000 ettari che, oltre a ospitare 1.000 specie vegetali e 3.000 animali, è anche la terza dimora del Presidente della Repubblica. Nata come riserva di caccia, la Tenuta è oggi riconosciuta come area naturale protetta, unica nel suo genere per l’alto livello di biodiversità. Qui, a 25 km da Roma, ancora si assapora il ricordo di quelle vaste foreste e di quei boschi che un tempo si estendevano lungo tutta la costa laziale; qui ancora ci si imbatte in istrici, puzzole, daini, cinghiali, barbagianni e civette. Un parco che nulla ha da invidiare ai più celebri giardini del Quirinale e che, come già avvenuto nell’ambito del progetto “Presidenza open per i cittadini” per la prima residenza presidenziale, Mattarella vuole condividere con tutti gli italiani.

I primi ad essere invitati a casa, coccolati da una squisita ospitalità, sono stati disabili e anziani. Replicando il progetto già realizzatocastelporzianocon successo nel 2015, il Presidente ha offerto la Tenuta per realizzare dei centri estivi diurni dedicati ad adulti e minori con disabilità assistiti da associazioni e istituti di Roma e comuni limitrofi, selezionati dalla Regione Lazio e dal Comune. A disposizione degli ospiti, servizi, attività ricreative, animazione, anche in riva al mare. Invitati d’onore anche gli over60: accompagnati con visite guidate alla scoperta delle bellezze e delle rarità della riserva, gli ospiti di centri anziani, case di riposo e mense sociali capitolini e dei comuni laziali, individuati dalle amministrazioni territoriali.

L’entusiasmo dei fortunati ospiti ha solleticato la generosità del Presidente che dal 20 settembre spalanca le porte di Casteporziano, invitando tutti a godere delle straordinarie bellezze della Tenuta. Le visite, realizzate da studenti universitari tirocinanti con una formazione ad hoc, insieme a volontari di organizzazioni ambientaliste, seguiranno sette percorsi, distribuendosi in diversi periodi dell’anno: Storico-Artistico – dal 20 settembre all’11 dicembre 2016 e dal 17 gennaio all’11 giugno 2017 (orari: 10.15 e 10.30); Archeologico – dal 20 settembre al 13 novembre 2016 e dal 14 marzo all’11 giugno 2017. (orario: anziani8:15); Naturalistico Capocotta – Riserva di Lauro – dal 20 settembre al 13 novembre 2016 (orario: 8.45); Naturalistico Malafede – dal 20 settembre al 13 novembre 2016 (orario: 8.30).

Unica richiesta presidenziale: prenotarsi, con almeno 5 giorni di anticipo, perché i delicati ecosistemi della riserva vanno tutelati anche dalle folle di benevoli cittadini.

Per info e prenotazioni: palazzo.quirinale.it

Camilla Cipolla 

Share This Article

Related News

L’Astra Roma ballet celebra Dante
Safari, una mostra dedicata alla Giornata della Terra
Arianna, una passione diventata lavoro

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: