Friday, Dec. 14, 2018

Storia e cene medievali al Castello di Petroia

Written By:

|

settembre 28, 2015

|

Posted In:

Storia e cene medievali al Castello di Petroia

Federico da  MontefeltroIl Castello di Petroia (PG), vero maniero medievale dove è nato Federico da Montefeltro, ospiterà due eventi speciali durante la prima edizione del “Festival del Medioevo”, la manifestazione che dal 30 settembre al 4 ottobre 2015 celebrerà il “tempo di mezzo” nel cuore dell’Umbria (e di cui La Voce della Bellezza ha scritto ampiamente, ndr). E non è un caso. In Umbria, infatti, le tracce del Medioevo sono ancora evidenti, non solo nella storia della regione ma anche nell’arte, nelle architetture, nella struttura urbanistica dei centri abitati e nelle più sentite tradizioni popolari.

 

Il primo di questi eventi si terrà il 1 ottobre. Si intitola “… e durante la cena incrociaron le spade”. Sarà una cena a base di ricette frutto di ricerche sulla cucina medievale, preparate ad arte dallo Chef Andrea Laurenzi. In un atmosfera d’altri tempi, alla luce di candele soffuse. La location sarà la Sala degli Accomandugi, il ristorante che porta il nome della famiglia di Elisabetta, dama di compagnia della duchessa di Urbino, che rimasta incinta del duca Guido Antonio da Montefeltro fuggì a Petroia dove di nascosto diede alla luce il celebre Federico.

Castello di PetroiaA margine della cena alcuni cavalieri, in abiti d’epoca e armature, si sfideranno in un duello di scherma storica. Oltre alla spettacolare sfida, sveleranno ai commensali tutte le tecniche e le armi usate in duelli cavallereschi italiani e tedeschi medievali e rinascimentali.

Sabato 3 ottobre, ancora la  Sala degli Accomandugi, ospiterà il secondo evento: alla cena storica, con piatti dalle origini del XIII e XIV secolo, sarà abbinato uno spettacolo teatrale: “Ritorno a Petroia”,  scritto ed interpretato dall’attore Giuseppe Brizi, con musiche e testi originali.

In entrambe le occasione varrà la pena immergersi in un autentico castello medievale, dalle mura millenarie, che appare come una visione su una collina che si apre al paesaggio umbro, sulla strada tra Perugia e Gubbio.

Il Castello – che oggi è oggi è l’Hotel Castello di Petroia ha conservato perfettamente gli ambienti e stanze che furono abitati dai signori del tempo (oggi sono 13 le camere riservate agli ospiti).

Questo maniero – che si sviluppa come un borgo, nel quale spicca una torre del 1.100 e un mastio con torrette di tiro –   – è uno dei luoghi speciali del Festival del Medioevo: una manifestazione che all’inizio di  ottobre 2015 trasforma Gubbio e il suo territorio (che conserva intatte architetture, palazzi storici e suggestioni medievali) in una dimensione in cui il tempo si è fermato.

Si può farne la base (ma non mancano altre belle strutture ricettive nella zona di Gubbio) per vivere 10 secoli di storia, in un’escursione culturale a fianco di autori, scrittori e studiosi del “tempo di mezzo” che si alterneranno sui palcoscenici del Festival.

Un lungo viaggio tra le cronache e i miti: la nascita delle banche, i primi Comuni, le università, la fede, i pellegrinaggi, le magie e le divinazioni, i prodigi e le superstizioni, le leggende sui Templari, i capitani di ventura, il ruolo della donna. Fino al Medioevo nostro contemporaneo, eterna miniera da cui vengono ancora estratti modelli, esempi e identità.

Focus particolari a Gubbio sono previsti sulle tante invenzioni e scoperte dell’età medievale. Ma si parlerà anche  di cibo e sapori all’interno della “Tavola medievale”, con approfondimenti quotidiani sul vino sacro, la birra, lo zafferano e i cereali.

Il medievista Attilio Bartoli Langeli racconterà la sorprendente ricchezza dei Codici della Biblioteca Sperelliana di Gubbio.

Il Chiostro Maggiore e il Chiostro della Pace del Convento di San Francesco, nella centrale piazza Quaranta Martiri, ospiteranno la Fiera del libro medievale: le case editrici italiane presenteranno le loro pubblicazioni sul Medioevo, dagli ultimi titoli ai grandi classici, dai saggi più conosciuti fino alle pubblicazioni di nicchia.

Nello stesso complesso troverà spazio anche L’Erbario, con esposizione e vendita di piante officinali, medicamenti naturali, unguenti e tisane.

Per i luoghi e i personaggi della Gubbio medievale il Festival prevede ogni giorno un appuntamento. Le cene a tema, nella grande sala degli Arconi, concluderanno le serate della manifestazione.

Teresa Russo

Siti Web:

Castello di Petroia: http://www.petroia.it/

Medioevo in Umbria: www.medioevoinumbria.it

Umbria Touring: www.umbriatouring.it

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

La Voce della Bellezza