Tuesday, Dec. 11, 2018

Arte e informazione: workshop e mostre alla Quadriennale

Written By:

|

aprile 23, 2013

|

Posted In:

Arte e informazione: workshop e mostre alla Quadriennale

La Quadriennale di Roma – Villa Carpegna, il 19 e 20 aprile ha ospitato “È l’arte, bellezza… e tu non puoi farci niente: un workshop e una mostra per esaminare come è cambiato il modo di comunicare l’arte e per esplorare il panorama contemporaneo delle principali riviste italiane d’arte tratte dalla raccolta dell’ArBiQ, centro di documentazione permanente della rassegna. Nelle due giornate del workshop, quattro tavole rotonde hanno visto confrontarsi alcuni dei maggiori esperti del settore: critici, specialisti, giornalisti e direttori di testate d’arte contemporanea. Al primo dibattito, dal titolo Arte e media: web, tv, radio, carta stampata, presieduto dal presidente della Quadriennale, Jas Gawronski, e moderato dal critico e teorico d’arte Marco Senaldi, sono intervenuti lo storico d’arte Philippe Daverio, l’imprenditore ed editorialista Franco Debenedetti, Elena del Drago di Rai Radio 3, il direttore di Sky Arte HD Roberto Pisoni, Massimiliano Tonelli di Artribune, Umberto Allemandi de Il giornale dell’arte, e Giancarlo Politi di Flash Art.

Il 20 aprile, le tre tavole rotonde successive si sono, invece, incentrate sul tema Art Magazines e dintorni. La prima, moderata dal direttore editoriale di Tafter Stefano Monti, ha analizzato “le riviste d’arte come fenomeno imprenditoriale”, con interventi di Maurizio Zuccari di Inside Art, Alessio Ascari di Kaleidoscope, Adriana Polveroni di Exibart, Ivanmaria Vele di Boiler Corporation, Antonio Scoccimarro e Francesco Valtolina di Mousse. Il secondo dibattito, moderato dal critico d’arte Filipa Ramos e dedicato alle “riviste d’arte come nuovo modello di produzione culturale tra spazi no-profit, selfpublishing, blog e piattaforme web”, ha visto la partecipazione di Simone Bertuzzi di Invernomuto ffwd_mag, Camilla Candida Donzella, Vincenzo Chiarandà e Anna Stuart Tovini di Undo.net, Chiara Figone di Archive e Uovo, Luca Lo Pinto di Nero e Ilaria Marotta di Cura.

Infine, la terza tavola rotonda, moderata dallo storico d’arte Angela Vettese, ha analizzato “le riviste d’arte come strumento di comunicazione”, con gli interventi di Giulia Brivio di Boîte, Rosanna Gangemi e Stefan Pollak di Drome, Francesco Stocchi di Agma e Marta Papini di Toilet Paper in collegamento Skype da Parigi.  Sul sito web della Quadriennale (http://quadri.site90.net), video e interviste ai protagonisti raccontano i momenti salienti della due giorni, mentre gli art magazines esposti nella mostra (un’ottantina di testate) sono tornati ad essere a disposizione degli utenti ArBiQ.

Laura Rubboli

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

Luoghi

La bellezza dell’Italia è anche nelle sue città, nei suoi borghi, nei suoi monumenti, nei suoi paesaggi. Città che trasudano storia, monumenti che hanno un’anima, paesaggi che la mano dell’uomo non è riuscita a stravolgere e che in molti angoli dell’Italia richiamano i colori e la serenità racchiusa in opere d’arte che il mondo ci invidia. In 30-40 righe, e con qualche link e foto segnalateci angoli di città e paesi che vi sono cari e per i quali, anche se si è andati via, vale la pena ritornare. Scrivi a luoghi@lavocedellabellezza.it