Wednesday, Dec. 19, 2018

“Nonno raccontami il mare”: concorso letterario per ricordare il mare sparito

Written By:

|

maggio 11, 2012

|

Posted In:

“Nonno raccontami il mare”: concorso letterario per ricordare il mare sparito

Partecipazione riservata agli Under 20. In giuria Folco Quilici, Donatella Bianchi e Carlo Franco

Un concorso letterario dal titolo “Nonno raccontami il mare” per ricordare il mare che sparisce e per aumentare la sensibilità ambientale. E’ questa La nuova iniziativa di Ecoonda, la maratona di 45km a nuoto, che dal 10 al 15 luglio toccherà tutte le spiagge della penisola sorrentina, da Positano a Castellammare, per salvare il mare del golfo di Napoli dall’inquinamento. Il concorso è aperto a ragazze e ragazzi under 20, che dovranno intervistare persone over 50 sui cambiamenti sofferti dal mare a causa di interventi distruttivi dell’uomo. La giuria, presieduta dal documentarista e scrittore, Folco Quilici (Orso d’argento a Berlino), è composta dalla giornalista della Rai e conduttrice di Linea Blu Donatella Bianchi e dal giornalista della Repubblica, Carlo Franco.

“Ecoonda è un’iniziativa dal basso della cittadinanza per difendere il mare – spiega Marco Cuomo, uno dei nuotatori ed organizzatori della maratona, a due mesi dal via, – ed il concorso letterario vuole dare voce alle testimonianze di chi ha vissuto un mare diverso da quello che vediamo oggi. Vogliamo creare un ponte tra due generazioni per mostrare ai giovani che 30 chilometri di costa del golfo non sono stati sempre inquinati e non balneabili. Vogliamo che anche le nuove generazioni sappiano cosa hanno perso e cosa potrebbero perdere se non si attuano delle serie politiche di difesa del mare e di depurazione delle fogne e degli scarichi industriali”.

Possono partecipare giovani under 20 (data di nascita non precedente al 01/01/1992) e un testimone con data di nascita precedente al 01/01/1962. Tema dovrà essere un racconto sul mare, sui suoi cambiamenti negli ultimi 60 anni, sui bagni fatti in zone ormai non più balneabili, sulla pesca di una volta e l’attuale scarsità di pesce, sugli antichi mestieri e tradizioni legate al mare e al suo rispetto, su come l’uomo ha a volte distrutto con il suo intervento alcune aree marine.

E’ richiesta la composizione di un elaborato breve e inedito, redatto in lingua italiana e contenente un massimo di 500 parole che dovrà essere inviato in formato doc via mail a nonnomare@gmail.com entro e non oltre il 20 giugno 2012. I vincitori verranno premiati durante la manifestazione “Ecoonda” e i nomi verranno pubblicati sul sito www.ecoonda.org, sulla pagina di facebook, e su testate nazionali. Al primo classificato sarà offerto un corso di vela presso la Lega Navale Italiana, al secondo un corso di apnea o primo brevetto di sub, al terzo un corso annuale di nuoto, al quarto una gita in barca per tre persone nel Parco marino di Punta Campanella, al quinto una gita guidata presso l’Acquario di Napoli e il Parco marino Punta Campanella.

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

Da Leggere

Saggi, ricerche, racconti, poesie, recensioni, articoli, tesi di laurea, prolusioni: c’è spazio in queste pagine per tutto quello che vale la pena leggere a proposito della bellezza. Nelle librerie e nelle biblioteche ci sono veri e propri piccoli tesori che vi aiutiamo a scoprire. A volte sono i testi da cui abbiamo tratto le citazioni che animano questo portale a corredo di una carrellata di opere d’arte. Altre volte sono segnalazioni che vengono da voi lettori. Diteci che cosa vale la pena leggere sulla bellezza a: daleggere@lavocedellabellezza.it