Sunday, Dec. 16, 2018

L’Italia scala la hit parade dei Millennials backpackers

Written By:

|

gennaio 26, 2017

|

Posted In:

L’Italia scala la hit parade dei Millennials backpackers

hiking-691738_960_720I backpackers under 35 preferiscono l’Italia, seconda sola alla Spagna nella lista delle destinazioni internazionali più richieste. A stilare la classifica delle mete più gettonate dai giovani viaggiatori zaino in spalla degli ultimi 12 mesi è Hostelworld, la piattaforma di hostel-booking leader nel settore a livello mondiale. Come ogni inizio anno, analizza i flussi turistici di quel segmento definito (impropriamente?) “giovane”, confrontando i luoghi più cliccati e scelti come destinazioni delle vacanze. Si parla quasi esclusivamente di consumatori di viaggi sotto i 35 anni, visto che il 90% di coloro che si rivolgono ad Hostelworld appartengono a questa fascia di età. Zaino in spalla, budget limitato, voglia di conoscere paesi e culture straniere, di imparare la geografia vivendola in prima persona. Il viaggiatore “Millennials” gradisce l’accoglienza friendly dell’ostello, dimostrando apprezzamento per il loro continuo miglioramento in termini di servizi offerti e confort.

colosseum-1799671__340L’Italia conquista nel 2016 la medaglia d’argento, salendo finalmente sul podio, dopo un felice (ma certamente meno onorevole) sesto posto raggiunto nel corso del 2015. La scalata fino alla vetta della classifica è offerta dai giovani di origine americana, australiana, inglese e canadese: sono loro gli amanti dichiarati del Bel Paese che fanno guadagnare punti all’Italia, lasciando indietro Tailandia, Inghilterra, Stati Uniti. Che si tratti del viaggio di laurea o di un weekend mordi e fuggi, l’Italia piace ai backpackers anglofoni, soprattutto quando si tratta di girovagare alla scoperta dei tesori artistici e culturali delle nostre città d’arte. Ben piazzata al settimo posto nella classifica internazionale delle città più quotate, Roma prende tre posizioni rispetto al decimo posto raggiunto nel 2015. Nulla può, tuttavia, rispetto a Londra, Amsterdam, Barcellona, Berlino, Parigi e Praga, il cui inossidabile fascino consente loro di rimanere ben salde nelle posizioni da top ten.

La Spagna resta walkers-1563872_960_720l’intramontabile regina all’apice della vetta. Irresistibile per i giovani il mix di sole, mare, movida e bellezze storico-artistiche, alla portata dei portafogli anche di modeste dimensioni. A livello globale, invece, cresce l’attenzione verso mete meno tradizionali , come gli Emirati Arabi, il Myanmar e la Kirghizia. Scorrendo la classifica, si scopre anche una new-entry inaspettata e sbalorditiva: le Isole Cook, un lembo di terra nel bel mezzo dell’ Oceano Pacifico di rara bellezza, che tiene testa alle più celebri perle polinesiane. Paradiso per gli occhi e la mente, ma anche per il portafoglio.

Camilla Cipolla

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

La Voce della Bellezza