Friday, Dec. 14, 2018

Mostra Internazionale Artigianato: eccellenze “handmade”

Written By:

|

marzo 25, 2013

|

Posted In:

Mostra Internazionale Artigianato: eccellenze “handmade”

Dal 20 al 28 aprile la città di Firenze ospiterà la 77° Mostra Internazionale dell’Artigianato presso la Fortezza da Basso. Un’occasione per incontrare tutte le eccellenze italiane delle produzioni handmade che negli anni ha ospitato i più importanti maestri dell’arte del nostro paese. I padiglioni della fiera promuovono dal 1931 l’artigianato di alta qualità dapprima solo fiorentino, e poi dal 1978, vedono la loro realizzazione anche a livello internazionale in diversi settori: abbigliamento, oreficeria, arredamento, enogastronomia, articoli da regalo. Roberto Catinari, maestro del cioccolato artigianale sarà uno degli ospiti più importanti della prossima edizione della mostra; la storia del cioccolato è millenaria, così come la sua lavorazione artigianale che da quando arrivò in Italia nel 1600 grazie al fiorentino Antonio Carletti, ha raggiunto livelli significativi nell’arte gastronomica mondiale.

Invece, una storia importante che vede le sue radici affondare nella lontana Cina, è la lavorazione della lana dell’Antico Setificio Fiorentino realizzato ad opera di un gruppo di nobili famiglie fiorentine del 1700: i Gherardesca, i Corsini, i Pucci, i Bartolzzi; questi decisero di fondare un laboratorio i cui disegni delle stoffe pregiate sono ancora oggi custoditi nell’archivio storico della città. Tra le creazioni dell’Antico Setificio ci sono gli arredi del Quirinale, , del Palazzo Madama e le tende di alcune sale del Cremlino a Mosca. Il laboratorio vanta anche di possedere orditoi realizzati da Leonardo da Vinci. A due passi dalla chiesa Santa Maria Novella, la mostra è un evento organizzato da “Firenze Fiera” e offre ai visitatori un percorso inedito dove la creatività, la cultura e l’arte si mescolano al moderno, al classico, all’etnico e al contemporaneo. Un’area espositiva di 55.000 mq per 800 espositori da 50 paesi del mondo. La Fortezza da Basso, realizzata tra il 1534 e il 1537 per volere di Antonio da Sangallo su incarico di Alessandro de’ Medici, è un progetto architettonico che fa da cornice a questo importante appuntamento annuale che sorge nel cuore della “culla” del Rinascimento.

Fabio Pariante

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

Luoghi

La bellezza dell’Italia è anche nelle sue città, nei suoi borghi, nei suoi monumenti, nei suoi paesaggi. Città che trasudano storia, monumenti che hanno un’anima, paesaggi che la mano dell’uomo non è riuscita a stravolgere e che in molti angoli dell’Italia richiamano i colori e la serenità racchiusa in opere d’arte che il mondo ci invidia. In 30-40 righe, e con qualche link e foto segnalateci angoli di città e paesi che vi sono cari e per i quali, anche se si è andati via, vale la pena ritornare. Scrivi a luoghi@lavocedellabellezza.it