Thursday, May. 23, 2019

Le Chiese dei Santi Patroni: viaggio nei luoghi d’arte italiani

Written By:

|

Ottobre 4, 2012

|

Posted In:

Le Chiese dei Santi Patroni: viaggio nei luoghi d’arte italiani

Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, un viaggio attraverso oltre 40 luoghi d’arte dedicati ai Santi Patroni per diffondere la bellezza delle tradizioni e dei valori religiosi e civili delle comunità civiche italiane. E’ quanto racconta il primo volume della collana “Italia della Fede”,  Le Chiese dei Santi Patroni, realizzato dalla Casa editrice FMR, secondo i criteri di eccellenza dell’arte del ‘saper fare bene italiano’ in tiratura limitata a mille esemplari.  Le Chiese dei Santi Patroni  è stato presentato il 3 ottobre presso l’Istituto Veritatis Splendor di Bologna da Sua Eminenza il Cardinal Carlo Caffarra, Arcivescovo Metropolita di Bologna e Gian Maria Vian, direttore de “L’Osservatore Romano”. Intervengono: Sua Eccellenza Monsignor Ernesto Vecchi, Vescovo Ausiliare Emerito dell’Arcidiocesi di Bologna e Marilena Ferrari, Presidente della Casa editrice FMR e della Fondazione che porta il suo nome.

Il volume è concepito come un viaggio ideale tra i principali luoghi d’arte dedicati ai Santi Patroni nelle venti regioni d’Italia, attraverso immagini fotografiche di altissima qualità accompagnate da una biografia dei Santi e da una presentazione storico-artistica di ogni Chiesa patronale. “La testimonianza dei nostri Santi Patroni lungo i secoli – afferma Monsignor Ernesto Vecchi, autore dell’introduzione al volume – ha fatto ‘sbocciare’ l’Eucaristia a tutto campo in Italia e in Europa, contribuendo a dare consistenza e vitalità al tessuto urbano e sociale: nei monumenti, nell’arte, nelle opere di misericordia e di promozione umana, nelle strutture educative e ricreative, ma soprattutto nel celebrare le ‘feste’ domenicali e patronali come sorgente di vera gioia, senso di appartenenza, capacità di spendere la propria vita per Dio e per il prossimo.”

La storia del nostro Paese è la storia di tante comunità locali che si riconoscono da un lato nell’unità politica che proprio lo scorso anno si è celebrata in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, dall’altro in una peculiarità territoriale che ha nel Santo Patrono il simbolo più evidente di un orgoglio fondato sulla memoria e sui valori della tradizione. In questa prospettiva, l’iniziativa editoriale della Casa editrice FMR nasce per rispondere a un’esigenza crescente di identità comunitaria e di spiritualità. “I Patroni hanno rappresentato fin dai primi secoli del cristianesimo un elemento di coesione e sviluppo delle diverse comunità locali – dichiara Marilena Ferrari, presidente della Casa editrice FMR – e proprio dal legame tra ogni comunità e il proprio Santo scaturisce un orgoglio fondato sulla memoria e sui valori più profondi di ognuno. Qualcuno l’ha definito ‘federalismo religioso’ ma è molto di più, è un sentimento che cementa nel profondo l’identità del nostro Paese.”

Share This Article

Related News

Una notte al museo il 18 maggio a Roma
Parco archeologico di Capo Colonna: a Crotone al via nuovi interventi
Villa Adriana: apre il Serapeo, cuore della mondanità

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: