Wednesday, Jan. 26, 2022

Le Chiese dei Santi Patroni: viaggio nei luoghi d’arte italiani

Written By:

|

Ottobre 4, 2012

|

Posted In:

Le Chiese dei Santi Patroni: viaggio nei luoghi d’arte italiani

Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, un viaggio attraverso oltre 40 luoghi d’arte dedicati ai Santi Patroni per diffondere la bellezza delle tradizioni e dei valori religiosi e civili delle comunità civiche italiane. E’ quanto racconta il primo volume della collana “Italia della Fede”,  Le Chiese dei Santi Patroni, realizzato dalla Casa editrice FMR, secondo i criteri di eccellenza dell’arte del ‘saper fare bene italiano’ in tiratura limitata a mille esemplari.  Le Chiese dei Santi Patroni  è stato presentato il 3 ottobre presso l’Istituto Veritatis Splendor di Bologna da Sua Eminenza il Cardinal Carlo Caffarra, Arcivescovo Metropolita di Bologna e Gian Maria Vian, direttore de “L’Osservatore Romano”. Intervengono: Sua Eccellenza Monsignor Ernesto Vecchi, Vescovo Ausiliare Emerito dell’Arcidiocesi di Bologna e Marilena Ferrari, Presidente della Casa editrice FMR e della Fondazione che porta il suo nome.

Il volume è concepito come un viaggio ideale tra i principali luoghi d’arte dedicati ai Santi Patroni nelle venti regioni d’Italia, attraverso immagini fotografiche di altissima qualità accompagnate da una biografia dei Santi e da una presentazione storico-artistica di ogni Chiesa patronale. “La testimonianza dei nostri Santi Patroni lungo i secoli – afferma Monsignor Ernesto Vecchi, autore dell’introduzione al volume – ha fatto ‘sbocciare’ l’Eucaristia a tutto campo in Italia e in Europa, contribuendo a dare consistenza e vitalità al tessuto urbano e sociale: nei monumenti, nell’arte, nelle opere di misericordia e di promozione umana, nelle strutture educative e ricreative, ma soprattutto nel celebrare le ‘feste’ domenicali e patronali come sorgente di vera gioia, senso di appartenenza, capacità di spendere la propria vita per Dio e per il prossimo.”

La storia del nostro Paese è la storia di tante comunità locali che si riconoscono da un lato nell’unità politica che proprio lo scorso anno si è celebrata in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, dall’altro in una peculiarità territoriale che ha nel Santo Patrono il simbolo più evidente di un orgoglio fondato sulla memoria e sui valori della tradizione. In questa prospettiva, l’iniziativa editoriale della Casa editrice FMR nasce per rispondere a un’esigenza crescente di identità comunitaria e di spiritualità. “I Patroni hanno rappresentato fin dai primi secoli del cristianesimo un elemento di coesione e sviluppo delle diverse comunità locali – dichiara Marilena Ferrari, presidente della Casa editrice FMR – e proprio dal legame tra ogni comunità e il proprio Santo scaturisce un orgoglio fondato sulla memoria e sui valori più profondi di ognuno. Qualcuno l’ha definito ‘federalismo religioso’ ma è molto di più, è un sentimento che cementa nel profondo l’identità del nostro Paese.”

Share This Article

Related News

L’Astra Roma ballet celebra Dante
Safari, una mostra dedicata alla Giornata della Terra
Arianna, una passione diventata lavoro

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: