Wednesday, Dec. 19, 2018

La Sistina, un inno alla bellezza lungo 500 anni

Written By:

|

ottobre 31, 2012

|

Posted In:

La Sistina, un inno alla bellezza lungo 500 anni

Oggi la Cappella Sistina ha compiuto 500 anni. “Era il 1512 – ricorda Artsblog – quando il papa Giulo II della Rovere svela la volta ultimata da Michelangelo. Un’opera omnia, che rivoluzionò il modo di intendere la pittura e l’arte stessa. Sita all’interno dei Musei Vaticani, la Cappella Sistina è visitata da cinque milioni di turisti all’anno, con picchi di 20 mila visitatori al giorno. Troppi, secondo il direttore dei Musei Vaticani Antonio Paolucci, ospite questa sera di “Porta a Porta”, insieme ad esperti e cultori del bello, tra cui Pina Ragionieri, direttrice della Casa Buonarroti. “In 20 anni  – sostieme Paolucci – la popolazione della Sistina è raddoppiata. Occorre una manutenzione costante e programmata;  occorre disciplinare i flussi, e non è facile. Occorre aggiornare un impianto che, nel 1995, dopo i restauri diretti da Carlo Pietrangeli e Fabrizio Mancinelli e condotti da Gianluigi Colalucci, era assolutamente all’avanguardia. Va reso più efficiente il ricambio d’aria, abbattuta la temperatura e governata maggiormente la polvere; il tutto con il vincolo che i macchinari, necessariamente esterni, non deturpino”.

Sì, perché – scrive Art’s blog – migliaia di persone in quell’unica sala, seppur molto grande, “portano polveri, vi lasciano anidride carbonica, sudore e umidità, innalzano la temperatura”. In altre parole, rappresentano un pericolo per la salvaguardia degli affreschi. Anche le luci giocano un ruolo molto importante e il nuovo impianto di condizionamento e riciclo d’aria sarà pronto l’anno prossimo. Non a caso il capolavoro di Michelangelo, insieme alle altre importanti opere dei musei, è sotto monitoraggio costante da parte del laboratorio di restauro vaticano, al cui interno lavorano 90 persone suddivise per specialità e che è uno dei più importanti centri di restauro del mondo.

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

Luoghi

La bellezza dell’Italia è anche nelle sue città, nei suoi borghi, nei suoi monumenti, nei suoi paesaggi. Città che trasudano storia, monumenti che hanno un’anima, paesaggi che la mano dell’uomo non è riuscita a stravolgere e che in molti angoli dell’Italia richiamano i colori e la serenità racchiusa in opere d’arte che il mondo ci invidia. In 30-40 righe, e con qualche link e foto segnalateci angoli di città e paesi che vi sono cari e per i quali, anche se si è andati via, vale la pena ritornare. Scrivi a luoghi@lavocedellabellezza.it