Wednesday, Dec. 19, 2018

La gloria dei vinti: antichi marmi in mostra a Roma

Written By:

|

luglio 29, 2014

|

Posted In:

La gloria dei vinti: antichi marmi in mostra a Roma

la gloria dei vintiFino al 7 settembre 2014 sarà in mostra presso Palazzo Altemps a Roma “La gloria dei vinti. Pergamo, Atene, Roma”, promossa dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma.

L’esposizione, curata dallo studioso Filippo Coarelli, che da tempo propone nuove interpretazioni dei complessi scultorei, si tiene in occasione del quinto centenario della scoperta di 10 tra le sculture che componevano il cosiddetto Piccolo Donario Pergameno.LA GLORIA DEI VINTI

Il complesso scultoreo riproduceva parte dell’ex voto per le vittorie ottenuto da Attalo I, la cui versione originale si trovava sull’Acropoli di Atene. Vi erano non solo le immagini dei galati vinti, ma anche quelle dei vincitori con scene mitologiche della Amazzonomachia, Galatomachia, Gigantomachia, Medomachia. La rassegna si articola in 3 focus con 17 sculture che ripercorrono la storia del gruppo dei galati, “il popolo più potente e bellicoso che allora viveva in Asia”, scriveva Polibio.

Per la prima volta dal 1514 sono riunite le opere che costituivano il Piccolo Donario Pergameno, chiamato così perché riproduceva a due terzi dal vero le sculture (a differenza del Grande Donario Pergameno, in scala più grande dal vero). Nel 1514 venne segnalata la scoperta di un gruppo di 5 statue rappresentanti guerrieri feriti o morenti, identificate allora con gli Orazi e i Curiazi. LA GLORIA DEI VINTI

Gli esemplari rinvenuti furono conservati nella dimora romana di Alfonsina Orsini, madre di Lorenzo de’ Medici, nell’allora Palazzo Medici, oggi Palazzo Madama. In seguito furono rinvenute altre due sculture e quattro dei sette pezzi del gruppo passarono nelle collezioni Farnese.

I tre pezzi restanti sono stati identificati con gli esemplari conservati ai Musei Vaticani, al Louvre e al Museo Granet di Aix-en-Provence. La mostra, che riunisce i marmi antichi rinvenuti a Roma cinque secoli fa e dispersi oggi nelle più importanti collezioni internazionali, racconta al pubblico la potenza dei vincitori ma soprattutto la dignità e il coraggio dei popoli vinti.

Laura Rubboli

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

News

Agenzie di stampa, giornali, radio e tv non ignorano certo il tema della bellezza. La moda è sempre in primo piano, essendo un asset importante per il Paese. Anche il turismo nelle città d’arte gode di una buona copertura mediatica. Noi vogliamo, però, raccontare tutti gli aspetti e gli esempi dell’Italia migliore: quelli che fanno crescere il pil, ma anche quelli che fanno crescere il Paese facendolo uscire dal pessimismo e dallo sconforto perché sono esempi positivi di gente che non si arrende e non rinuncia. Segnalateceli a: news@lavocedellabellezza.it