Friday, Dec. 14, 2018

“Intrecci” a Bevagna: dialoghi sulla bellezza

Written By:

|

maggio 16, 2014

|

Posted In:

“Intrecci” a Bevagna: dialoghi sulla bellezza

intrecci2Nel cuore di Bevagna, città umbra simbolo del talento artigiano, nasce Intrecci, rassegna di incontri dedicata alla bellezza e alla cultura.

“Intrecci è una scommessa. Una scommessa sulla bellezza del pensiero” – afferma Francesco Chiamulera, direttore artistico dell’iniziativa e curatore del programma – “Se è vero che nei nomi è racchiusa la verità delle cose, Intrecci è una trama di persone, idee e parole”.

Tanti gli incontri con alcune delle voci di maggiore qualità e spessore del panorama italiano per questa prima edizione, inaugurata a dicembre 2013 e che terminerà a giugno 2014.

intrecci3Sabato 17 maggio Silvia Avallone, autrice del romanzo best-seller “Acciaio” e finalista al premio Strega, presenta “Marina Bellezza”; sabato 24 maggio il filosofo e scrittore Stefano Zecchi parla della bellezza in un incontro con Costanza Calabrese, giornalista e conduttrice del Tg5 e Gennaro Sangiuliano, giornalista RAI e scrittore.

Sabato 7 giugno la rassegna vede la presenza  di Dacia Maraini, autrice di romanzi, opere teatrali, racconti, poesie e saggi, per presentare “Chiara di Assisi. Elogio della disobbedienza”, con l’intervento di Marisa Fumagalli.

Intrecci1“La passione ce l’abbiamo nel cuore: creare, lavorare, fare impresa, dare corpo alle nostre idee migliori” – afferma Claudio Cutuli, imprenditore, maestro tintore e sostenitore di Intrecci – “Ecco perché ho scelto di creare e sostenere una rassegna aperta a tutti, nel magnifico Teatro Torti. Perché solo con la cultura possiamo continuare a crescere in un periodo così complesso”:

 Laura Rubboli

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

Storie

L’Italia è piena di belle storie di aziende, associazioni, amministrazioni comunali virtuose. Storie che non è facile sentire o vedere in tv perché il male e il brutto fanno notizia; il bene e il bello generalmente no. Storie di imprese nate da un’idea nuova o da un’antica tradizione. Ma anche piccole magìe di tutti i giorni che troviamo nel volontariato, nelle associazioni, ecc. che fanno del nostro il Paese una realtà di generosità e impegno che ha un valore anche per il Pil nazionale. Segnalaci le storie: storie@lavocedellabellezza.it