Friday, Dec. 14, 2018

Il Tuscolo: la bellezza del territorio e della cultura

Written By:

|

novembre 30, 2012

|

Posted In:

Il Tuscolo: la bellezza del territorio e della cultura

Territori e scorci di paesaggi che fanno venire in mente le vedute di pittori famosi come Annibale Carracci, Claude Lorrain o Poussin. Una similitudine calzante e convincente alla quale Antonio Paolucci, Direttore dei Musei Vaticani, si è richiamato,  nella prefazione del libro “Il Tuscolo” di Franco Portelli (Gangemi Editore), per descrivere l’essenza della bellezza di Tuscolo, l’antichissima città pre-romana e medievale posta sui Colli Albani nell’area dei Castelli Romani.

Un luogo affascinante a 30 chilometri da Roma, che accoglie e custodisce la bellezza di un paesaggio, apparentemente incontaminato, e la bellezza del mito riposta nei resti archeologici della città di Telegono, il fondatore. “Un libro fotografico, chiaro”,  lo ha definito Paolucci intervenendo alla conferenza stampa di presentazione del volume,  “che fa scoprire come in questo luogo abitino leggenda e seduzione, familiarità, storia  e cultura”.

Un libro alla cui stesura hanno dato validi contributi scientifici diversi  esperti del settore,  tra cui Valeria Beolchini, che ha sottolineato come nel  libro siano ben coniugati testo ed immagini, che più che rappresentare, interpretano profondamente l’antico territorio e i reperti che le campagne di scavo condotte dalla Scuola Spagnola hanno portato alla luce. Ora,  il progetto, è ritrovare gli antichi tuscolani con  la loro vita, le loro abitudini, le loro tradizioni.

A fronte di tanta bellezza paesaggistica e culturale, abbiamo chiesto ad Antonio Paolucci, da anni  custode di una delle più grandi opere del genio umano, la Cappella Sistina,  che cos’è per lui la bellezza.

“E’ una questione di esperienza: quando senti che il sangue scorre più veloce nelle vene, quando ti senti più leggero, quando senti di essere creato al destino, di avere occhi per guardare, un cuore per emozionarsi, un cervello per ricordare. Vuol dire che hai incontrato la bellezza”.

Rita Lena

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

Luoghi

La bellezza dell’Italia è anche nelle sue città, nei suoi borghi, nei suoi monumenti, nei suoi paesaggi. Città che trasudano storia, monumenti che hanno un’anima, paesaggi che la mano dell’uomo non è riuscita a stravolgere e che in molti angoli dell’Italia richiamano i colori e la serenità racchiusa in opere d’arte che il mondo ci invidia. In 30-40 righe, e con qualche link e foto segnalateci angoli di città e paesi che vi sono cari e per i quali, anche se si è andati via, vale la pena ritornare. Scrivi a luoghi@lavocedellabellezza.it