Sunday, Nov. 29, 2020

Il Museo Egizio di Torino riapre le sue porte

Written By:

|

Aprile 2, 2015

|

Posted In:

Il Museo Egizio di Torino riapre le sue porte

Museo 4Dopo tre anni e mezzo e 50 milioni di euro investiti nei lavori di restauro, il Museo Egizio di Torino ha riaperto al pubblico giovedì 1 aprile. Il giorno prima, lo spazio ha aperto le porte alle autorità, alla stampa e ai membri della comunità scientifica internazionale, in particolare agli studiosi dell’Antico Egitto. Tra i tanti, hanno partecipato all’inaugurazione il ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini, il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, il sindaco Piero Fassino, la presidente del museo Evelina Christillin, il neo direttore Christian Greco, e tutti coloro che hanno diretto i lavori di ristrutturazione. Si tratta del secondo museo egizio al mondo dopo quello del Cairo. Ed ora ha introdotto una serie di innovazioni che lo rendono ancora più irresistibile.Museo1 Innanzitutto ha raddoppiato la sua superficie, inglobando anche l’ex Galleria Sabauda e passando, quindi, da 6.400 a 10.000 metri quadrati, disposti su quattro piani collegati da un sistema di scale mobili che dovrebbero richiamare un ideale percorso di risalita lungo il Nilo. Un’unica nuova sala è stata dedicata ai 44 papiri custoditi, il più lungo dei quali misura 18 metri. E, chiaramente, una serie di novità multimediali non sottovalutabili come, ad esempio, la possibilità di tradurre in tempo reale, tramite tablet o smartphone, dei geroglifici che si incontrano passeggiando per le sale del museo.

Museo 3La maggior parte dei sarcofagi sono stati ristrutturati ed esposti in apposite vetrine in una galleria dedicata dove, durante i lavori, sotto vari strati di intonaco, sono stati ritrovati affreschi ottocenteschi realizzati quando i locali ospitavano il Museo di Scienze naturali, e che ora sarà possibile ammirare. Infine, ma non meno importante, l’introduzione delle audioguide in lingua araba per dare la possibilità ad un pubblico quanto più ampio possibile di immergersi in questa esperienza.

Clara Cosenza

Share This Article

Related News

Arte e pandemia: allo Spallanzani le “Mascherine della Vittoria”
A Roma un nuovo parco a tema con gladiatori e tour botanico
Giornata dell’Ambiente: Gran tour in Italia tra cultura e natura

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: