Monday, Dec. 17, 2018

Il “made in Liguria” tra Genova e Stoccolma

Written By:

|

maggio 22, 2013

|

Posted In:

Il “made in Liguria” tra Genova e Stoccolma

Il “made in Liguria” al centro della scena nel Palazzo della Borsa di Genova: dal 23 al 27 maggio negli spazi del Palazzo di via XX Settembre si svolgerà la quinta edizione di Stile artigiano, il meglio del mondo della moda, della bellezza e del benessere di Liguria che coinvolge oltre 400 aziende.  Per quattro giorni il Palazzo si trasformerà in spazio per defilé di moda, hair game e premi ai giovani talenti. Il tema di questa edizione, organizzata da Confartigianato, con il contributo della Regione Liguria e della Camera di Commercio di Genova, il patrocinio del Comune di Genova e la collaborazione dell’Agenzia Liguria Turismo e della consigliera regionale di Parità, è la valorizzazione del territorio. Al taglio del nastro verranno presentate la serie di cinque cartoline Liguria is fashion pensate con l’obiettivo di coniugare la creatività degli artigiani della moda e della bellezza all’unicità del territorio.

“Esiste un patrimonio che rende la Liguria unica al mondo, ed è quello rappresentato dal suo territorio e dalla capacità creativa degli artigiani. Per questo abbiamo interesse a valorizzare itinerari turistici che siano in grado di coniugare la bellezza paesaggistica e la scoperta di prodotti unici del “made in Liguria”-  ha detto Angelo Berlangieri, assessore regionale al Turismo – e  in quest’ottica le cartoline sono state ritenute un mezzo promozionale ideale in quanto hanno il p regio che non s’impongono ma si propongono, s’infilano in tasca e il messaggio discretamente arriva”.Le cartoline, saranno messe a disposizione dell’Agenzia Liguria Turismo per una loro distribuzione in giro per il mondo con l’obiettivo di promuovere il territorio e lo stile “made in Liguria”.

“La collaborazione e il supporto della Regione Liguria nell’ ambito dell’evento conferma l’importanza di “fare sistema” – ha spiegato Giancarlo Grasso, presidente di Confartigianato Liguria – per rilanciare il nostro territorio, e poter contare su un patrimonio unico come quello rappresentato dal nostro artigianato, che può diventare ambasciatore del “Liguria life style”, è fondamentale. Altrettanto importante è continuare a coltivare la sinergia tra artigianato e turismo, cultura e territorio, sfruttando anche le nuove tecnologie per la divulgazione e la conoscenza, offerte dalla rete e dai social”.

Un contributo alla conoscenza dell’ artigianato ligure verrà infine da Liguriastyle.it, il primo centro polivalente della Liguria interamente dedicato alle più alte espressioni dell’artigianato Ligure inteso sia come manufatti sia come produzioni agroalimentari.  Liguriastyle.it è infatti uno spazio dinamico e multifunzionale pensato sia per offrire al visitatore un’esperienza unica e completa del prezioso panorama dell’artigianato d’eccellenza della Liguria, sia come punto di incontro tra gli artigiani che qui possono trovare nuovi stimoli ed occasioni di confronto con il pubblico.

Altre iniziative puntano decisamente al mercato estero.  “Piazza Liguria” porterà lunedì 17 giugno 2013 nel cuore della Svezia, a Stoccolma, il “Made in Liguria”: momenti esclusivi di business, valorizzazione e promozione della qualità e dell’eccellenza ligure sul mercato svedese. Alla missione imprenditoriale possono partecipare aziende liguri dei settori agroalimentare e florovivaistico, che avranno a Stoccolma la possibilità di entrare in contatto con potenziali buyers svedesi e presentare le proprie produzioni durante gli incontri commerciali che verranno programmati.

Giorgio Marota

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

Storie

L’Italia è piena di belle storie di aziende, associazioni, amministrazioni comunali virtuose. Storie che non è facile sentire o vedere in tv perché il male e il brutto fanno notizia; il bene e il bello generalmente no. Storie di imprese nate da un’idea nuova o da un’antica tradizione. Ma anche piccole magìe di tutti i giorni che troviamo nel volontariato, nelle associazioni, ecc. che fanno del nostro il Paese una realtà di generosità e impegno che ha un valore anche per il Pil nazionale. Segnalaci le storie: storie@lavocedellabellezza.it