Tuesday, Dec. 11, 2018

Il “Cinema Ritrovato” a Bologna: proiezioni all’aperto

Written By:

|

giugno 22, 2014

|

Posted In:

Il “Cinema Ritrovato” a Bologna: proiezioni all’aperto

Il Cinema ritrovato 2014Un ritrovo per cinefili, perché si sa che d’estate anche la pellicola va in vacanza. Dal 28 giugno al 5 luglio Bologna presenta la 28° edizione del Cinema Ritrovato, un viaggio nella storia del cinema, tra i suoi successi maggiori e caratteristici di ogni epoca. Spettacoli storici, innovazioni e tradizioni linguistiche, film a colori e colorati a mano, sonori muti e in bianco e nero accompagnati dal vivo dai migliori musicisti. 

Saranno allestite anche cinque sale cinematografiche e proiezioni serali all’aperto, nella meravigliosa Piazza Maggiore di Bologna e nel cortile della Cineteca in Piazzetta Pasolini. Tantissime le sezioni in cui è articolata la programmazione; la più significativa è sicuramente “Perduti&ritrovati”, così chiamata perché  vede il passaggio dalla pellicola ai supporti digitali. Tra gli altri, saranno trasmessi La paura (1954) di Roberto Rossellini, Matrimonio all’italiana (1964) di Vittorio De Sica e  Il buono, il brutto, il cattivo (1966) di Sergio Leone.

Per tutta la durata dell’evento sarà possibile seguire anche dei corsi di Cinema per apprenderne storia, tecniche  e differenze tra i supporti di memorizzazione.

“L’anno scorso, per vedere il sapiente programma allestito dal direttore artistico del festival Petervon Bagh, sono venute al Cinema Ritrovato oltre 1.000 persone da fuori Bologna, provenienti da 50Paesi diversi”, ricorda il direttore della Cineteca di Bologna Gian Luca Farinelli. “Quest’anno neaspettiamo altrettante, forse di più. Questa comunità straordinaria che si mescola, soprattutto in Piazza Maggiore, a quella dei bolognesi che seguono tutto l’anno la nostra attività, è, assieme alla meravigliosa squadra che realizza, con pochi danari e molta competenza e passione il nostro festival, il patrimonio più importante delle edizioni realizzate negli anni”.

g.c.

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

La Voce della Bellezza