Wednesday, Dec. 19, 2018

Cosenza per la “Notte Europea dei Musei”

Written By:

|

maggio 17, 2015

|

Posted In:

Cosenza per la “Notte Europea dei Musei”

2-InternoPalazzoArnone_2La “Festa Europea dei Musei” arriva anche a Cosenza. Sabato 16 maggio dalle 20 fino alla mezzanotte si è potuto ammirare il patrimonio artistico in una vesta del tutto nuova. La manifestazione è organizzata sul tutto il territorio nazionale dal MiBAC e localmente dal Polo Museale della Calabria. Il Comune di Cosenza ha partecipato con il Museo dei Brettii e degli Enotri e con la Casa delle Culture, in cui è già ospitata come permanente la mostra “Cosenza post-unitaria”, donata da Roberto Bilotti, Ruggi d’Aragona e da Irene Telesio. L’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano ha aperto le porte del Museo Diocesano e la Provincia di Cosenza il MAM – Museo delle Arti e dei Mestieri. Il MiBAC ha dato la possibilità di visitare la Galleria Nazionale di Palazzo Arnone. Il Comune di Cosenza tramite il suo Assessore al Turismo, Rosaria Succurro, e in collaborazione con l’Associazione di Promozione Turistica “Città di Cosenza” ha messo a disposizione, gratuitamente, il bus “ScopriCosenza” con il cantastorie William Gatto. L’azienda municipalizzata “Amaco” ha garantito anche la navetta per la manifestazione.

Alle ore 21 in Piazzetta Toscano c’è stato il concerto di Casa BaBylon con la “ManuChao Tribute Band”, promosso dall’associazione “in Corso” in occasione3-IngressoPalazzoArnone_2 della “Festa di Primavera”. Presso Palazzo Arnone, oltre alla già ricca collezione museale – che comprende opere di Mattia Preti, di Luca Giordano e Pietro Negroni – si potranno ammirare i dipinti della prestigiosa Collezione Banca Carime e la ricca sezione dedicata all’arte contemporanea con la raccolta grafica di Umberto Boccioni e le opere provenienti dalla Collezione Bilotti. Alla manifestazione erano presenti varie attività collaterali: una collettiva d’arte contemporanea (artisti: Giuseppe Barilaro, Francesco Barilaro, Antonio Schipani, Francesco Gabriele, Tyron Pironaci, Gianluigi Ferrari e Raffaele Colao), una performance musicale di Sasà Calabrese e Manolito Cortese e una sorprendente rappresentazione teatrale messa in scena da Associazione MT dal titolo “In pieno nel mondo”, rappresentazione teatrale tratta da Immagini di una vita di Palma Bucarelli dell’Associazione Mediterranea Teatro. Questi eventi paralleli sono stati curati ed organizzati dall’Associazione Culturale CORE.

Rosanna Angiulli

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

La Voce della Bellezza