Monday, Sep. 28, 2020

C’era una volta a San Fruttuoso, dal 1° aprile al 28 ottobre

Written By:

|

Aprile 5, 2017

|

Posted In:

C’era una volta a San Fruttuoso, dal 1° aprile al 28 ottobre

Dal 1° aprile al 28 ottobre, ogni sabato, l’Abbazia di San Fruttuoso, Camogli (Genova), celebre complesso monastico e bene FAI dal 1983, ospiterà la seconda edizione del ciclo di visite tematiche “C’era una volta a San Fruttuoso”.

Fino al 28 ottobre 2017 sarà possibile visitare il complesso ed entrare in contatto con la storia, l’ambiente, la cultura materiale e i restauri che che hanno segnato la storia da oltre mille anni di questo angolo della Liguria.

L’Abbazia di San Fruttuoso è, infatti, situata a Capodimonte, in una profonda insenatura della frastagliata costa del Monte di Portofino. Un piccolo gioiello che ha una storia molto antica e che è stato generosamente donato al FAI da Frank e Orietta Pogson Doria Pamphilj

Per il ciclo “C’era una volta a San Fruttuoso” si adotterà una chiave di lettura diversa in ogni visita per conoscere a fondo le vicende di questo antico e affascinante insediamento.

Si affronteranno diverse tematiche legate alla sua evoluzione storico-architettonica, alla vita e alle attività tradizionali della comunità di pescatori che l’hanno animata. Senza contare l’attenzione riservata ai restauri avvenuti o al contesto che la ospita. Questi i punti cardine della politica di del Fondo Ambente Italiano, che dopo aver salvato il monumento da un secolare degrado, ha iniziato ad intervenire anche su parte dei 33 ettari di terreno a oliveto e macchia mediterranea immersi nel Parco di Portofino ricevuti in donazione nel 1983 insieme al complesso monumentale e alle abitazioni dei pescatori.

La stagione primaverile si arricchisce di altri numerosi eventi.

Ogni domenica dalle ore 13,00 dal 2 aprile al 29 ottobre, sono in programma le “Visite guidate con il direttore”. Un modo diverso per conoscere il complesso monastico considerato il punto di contatto ed equilibrio tra l’opera d’ingegno umana e quella della natura. Attraverso queste visite il pubblico toccherà con mano l’opera che il FAI quotidianamente attua per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni che tutela.

Gli appuntamenti domenicali non finiscono qui, nei mesi di aprile, maggio, settembre e ottobre, dalle ore 14,30 in compagnia delle Guide del Parco di Portofino ci saranno le Passeggiate Naturalistiche, un ottimo modo per imparare a conoscere le essenze della macchia mediterranea che si trovano a ridosso dell’Abbazia, il loro utilizzo nella cucina tradizionale e nella preparazione di infusi.

Se siete appassionati di musica non potete perdere la tradizionale rassegna Concerti all’Abbazia, 22 e 30 luglio, 5, 12, 15, 19 e 26 agosto, ore 21,30, che scandirà le calde notti estive all’interno della cornice suggestiva del chiostro. Il programma e le informazioni per la prenotazione dei biglietti sono disponibili all’indirizzo fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it

A completare il programma ricchissimo di questo 2017 non poteva mancare il 29 luglio La Notte del Cristo degli Abissi, la storica cerimonia del tributo di fede al Cristo degli Abissi.

Un evento unico per il quale l’Abbazia effettuerà un’apertura straordinaria serale, con la possibilità di assistere alla processione dei subacquei dai suoi splendidi saloni duecenteschi.

Per tutte le info:

http://www.fondoambiente.it/

 

Natalia Sacchi

Share This Article

Related News

A Roma un nuovo parco a tema con gladiatori e tour botanico
Giornata dell’Ambiente: Gran tour in Italia tra cultura e natura
Mascherine per la Vittoria a via Margutta

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: