Monday, Dec. 17, 2018

“Invito a Palazzo”: le banche aprono al pubblico i loro scrigni

Written By:

|

ottobre 1, 2015

|

Posted In:

“Invito a Palazzo”: le banche aprono al pubblico i loro scrigni

Fondazione CRTSabato 3 ottobre, appuntamento in tutta Italia,  dalle 10 alle 19,  con la XIV edizione di “Invito a Palazzo”, l’iniziativa promossa dall’Abi che ogni anno mette in mostra opere d’arte e capolavori conservati nelle sedi storiche delle banche. Per la prima volta, in partnership con l’Acri, quest’anno partecipano alla manifestazione le Fondazioni di origine bancaria.

Alla manifestazione di quest’anno partecipano 103 palazzi di 47 banche 20 Fondazioni in 56 città. Un appuntamento che attraversa tutta l’Italia: da Torino con il suo Grattacielo di Intesa Sanpaolo firmato Renzo Piano, passando per Firenze dove si potrà visitare Palazzo degli Strozzi e Roma con i suoi otto palazzi da scoprire.

Fondazione CRT - TorinoQuest’anno sono  22 le sedi “in mostra” per la prima volta e 6 città che partecipano per la prima voltaFossano (Cuneo) Jesi (Ancona), Livorno, Rieti, Sora (Frosinone) e Terni. 

Invito a Palazzo - Fondazione CERTQuesta nuova edizione della manifestazione  dell’ABI vedrà per la prima volta aprire le porte di gioielli come Palazzo Genel a Trieste, Palazzo Brugiotti a Viterbo, Palazzo Koch a Roma fino ad arrivare a Palermo con la sua Villa Zito, edificata nel settecento, nella quale si può vedere – tra le opere della Fondazione Sicilia – “L’Eruzione dell’Etna”, dipinta da Renato Guttuso nel 1983, quattro anni prima di morire.

Saranno organizzate anche mostre specifiche per l’occasione. A Roma, in via Veneto, la BNL ospita una mostra di Maurizio Pierfranceschi nell’edificio del 1937 progettato da Marcello Piacentini, che vanta una straordinaria collezione di opere di autori come Corot e Canaletto. Sempre a Roma, il Banco di Sassari mette invece in mostra il “bisso” di Chiara Vigo, una “seta del mare” estratta dai molluschi.

L’Emilia Romagna è la regione più rappresentata con 18 palazzi aperti, seguita dalla Lombardia (15), Toscana (13) e Lazio (11), 

Roma è la città con più palazzi aperti (8), seguita da Firenze (6), Milano (6), Sondrio, Genova, Bologna, Ravenna e Palermo (4). Del resto il 40% circa dei palazzi è distribuito in queste 8 città)

In questa edizione le banche italiane e l’ABI hanno deciso di contribuire a sostenere i giovani talenti, coinvolgendo, attraverso un concorso, i giovani allievi delle Accademie di Belle Arti e degli Istituti di design stimolando la creatività e la formazione delle nuove generazioni. Il progetto prescelto costituisce l’immagine ufficiale di Invito a Palazzo.

saranno organizzati anche eventi collaterali e mostre.

Le città protagoniste di questo interessante appuntamento attraversano tutta l’Italia, da Torino con il suo Grattacielo di Intesa Sanpaolo firmato Renzo Piano, passando per Firenze dove si potrà visitare Palazzo degli Strozzi e Roma con i suoi otto palazzi da scoprire, fino ad arrivare a Palermo con la sua Villa Zito edificata nel settecento. La città con più sedi aperte e, quindi possibili da scoprire è Roma, seguita dalle 6 di Firenze eMilano, dalle 4 di Sondrio, Bologna, Genova, Ravenna e Palermo. La Regione con più palazzi aperti è l’Emilia Romagna che ne conta ben 18, poi è la volta della Lombardia con 15, della Toscana con 13 e del Lazio con 11.

Teresa Russo

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

La Voce della Bellezza