Thursday, Oct. 1, 2020

21 aprile Natale di Roma

Written By:

|

Aprile 19, 2017

|

Posted In:

21 aprile Natale di Roma

Buon compleanno Roma! Il 21 aprile la capitale compie 2.770 anni e le occasioni per renderle omaggio sono numerosissime.

L’anniversario della fondazione dell’Urbe, questo 21 aprile, offre la possibilità per immergersi nelle bellezze artistiche e paesaggistiche della capitale, godere dei monumenti più celebri o scoprire, attraverso itinerari originali, gioielli nascosti o meno noti al grande pubblico.

Grazie al lavoro di diverse associazioni turistiche operanti sul territorio il ventaglio di offerte è ricchissimo e soddisfa le istanze anche dal pubblico più esigente.

Il centro d’informazione turistica Bellezze di Roma suggerisce tre diversi itinerari godibili nel giorno del compleanno di Roma.

Il primo riguarda l’apertura speciale della Villa del Priorato di Malta. Il complesso ristrutturato nel 1765 dal Piranesi è la sede storica del Gran Priorato di Roma dell’Ordine di Malta e ospita l’
mbasciata presso lo Stato Italiano dell’Ordine. A opera del Piranesi è anche la piazzetta antistante, nota per il famoso buco della serratura del portone d’ingresso dalla quale è esattamente inquadrata, in fondo al giardino la cupola di San Pietro.

Per venire incontro alla mole di richieste sopraggiunte, sarà possibile visitare il complesso anche nelle giornate del 5 e del 12 maggio.

Il secondo appuntamento di Bellezze di Roma s’intitola proprio I Natali di Roma, per ripercorrere verità storiche e antiche leggende. Una passeggiata tra i luoghi protagonisti della nascita della Città Eterna, dal Palatino al Circo Massimo, arrivando alla zona del Lupercale nei pressi del Tevere.

A completare l’offerta del centro Bellezze di Roma, il 22 aprile – e in seguito anche il 30 aprile – c’è la visita ai Fori Imperiali, che dopo più di 20 anni riaprono al pubblico. Si ammireranno così i fori di Traiano e Cesare e le relative aree archeologiche, collegate sotto terra da cantine del quartiere Alessandrino.
La visita comprende anche il foro di Augusto, primo imperatore romano, e termina con il Tempio della Pace. Itinerario unico e suggestivo, contornato da una mostra fotografica, per approfondire la conoscenza di Roma antica.

Ad appagare la fame di conoscenza dei visitatori ci pensa anche l’associazione Momenti di Roma – http://momentidiroma.it – che organizza una passeggiata per festeggiare il compleanno di Roma nei luoghi leggendari della nascita della città.

Nella serata del 21 aprile, dalle ore 20.00 ha inizio il percorso Giochi mercati e aree sacre, incentrato su luoghi storici e leggendari: partendo dal Circo Massimo, dove avvenne l’episodio del Ratto delle Sabine, proseguendo alla volta dell’Aventino dove era situato il porto, attraversando il Teatro di Marcello, il Velabro e la Bocca della Verità. Ultima tappa la piazza del Campidoglio nell’allestimento progettato da Michelangelo.

A festeggiare la Capitale, non poteva mancare il FAI, Fondo Ambiente Italiano, che attraverso la delegazione di Roma apre le porte del complesso architettonico del Foro Italico e le sue opere artistiche, un evento a cura di Paolo Pedinelli disponibile per gli iscritti al Fondo ambiente. http://blog.fondoambiente.it/roma

L’Associazione culturale Amici di Roma attraverso il progetto Romolo e Remo mette a disposizione il proprio staff per un corposo calendario di eventi e visite guidate durante questo weekend di festeggiamenti.

Sabato 22 aprile si apre con un tour della Basilica di San Pietro in Vaticano, i Musei Vat
icani
e la Cappella Sistina, con la possibilità eccezionale di vistare la Pinacoteca Vaticana senza dover trascorrere tempo in coda. www.amicidiroma.it/visitare-la-basilica-di-san-pietro-in-vaticano.html
Sempre il 22 aprile, avrà luogo la passeggiata intitolata “I Grandi del Barocco” un percorso dedicato ai capolavori di Bernini e Borromini. Da Santa Maria della Vittoria alla Fontana del Tritone di Piazza Barberini, dalla chiesa di S. Andrea al Quirinale fino ad arrivare alla basilica di S. Andrea delle Fratte.

Chi è alla ricerca di un po’ di quiete dalla frenesia metropolitana troverà la sua oasi di pace nella visita al Quartiere Coppedè, progettato dall’architetto Gino Coppedè e realizzato tra il 1913 e il 1927.

 

Nel weekend avrò luogo anche il ciclo di visite Roma Sotterranea, alla scoperta di siti nascosti ma non meno affascinanti. Il primo step è una visita alla basilica di San Clemente, una delle più interessanti di Roma: diverse epoche, stili e spaccati di storia si intersecano e si sovrappongono infatti in essa, in un immortale divenire storico.

Domenica 23 aprile è la volta delle catacombe di Domitilla, tra le più
vaste di Roma. Oltre 17 km di gallerie e corridoi, su quattro diversi livelli per un totale di 150.000 sepolture.

All’appello non poteva mancare lo Stadio di Domiziano. Ben al di sotto del manto stradale odierno di una delle piazze più famose di Roma, si nascondono i resti di quello che fu il primo stadio in muratura della città.

Per chi invece vuole rimanere in superficie, ci sarà la possibilità di un cammino focalizzatosul maestro della luce, Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio.

Un tour per ripercorrere vita, curiosità e capolavori dell’artista maledetto per eccellenza. http://www.amicidiroma.it/caravaggio-a-roma-luci-ed-ombre-della-vita-di-un-genio-visita-guidata.html

 

Durante il pomeriggio di domenica 23 aprile una guida accompagnerà i visitatori nel Parco degli Aquedotti di Roma, per scoprire e approfondire conoscenza di numerosi monumenti archeologici: le arcate sovrapposte degli acquedotti di Claudio e dell’Anio Novus, iniziati da Caligola nel 38 e conclusi da Claudio nel 52 d.C. Le arcate dell’Acqua Felice, costruita da Sisto V tra il 1585 e il 1590, demolendo una parte dell’Aqua Marcia, di cui sono tuttora visibili scarsi resti. Il Casale di Roma Vecchia (XIII sec. d.C.). La Marrana dell’Acqua Mariana, fosso artificiale costruito da Callisto II nel 1122. La Villa delle Vignacce, attribuita a Quinto Servilio Pudente, con la vicina cisterna. http://www.amicidiroma.it/il-parco-degli-acquedotti-di-roma-antica.html

 

Altro evento eccezionale è la riapertura de lla chiesa di Santa Maria Antiqua, chiusa dali anni Ottanta, oggi è finalmente visitabile. L’Associazione Amici di Roma organizza per il 23 una visita speciale accompagnata dalla mostra “Santa Maria Antiqua. Tra Roma e Bisanzio”. http://www.amicidiroma.it/apertura-con-visita-guidata-santa-maria-antiqua-al-foro-romano.html

Non solo Natale di Roma, gli eventi, le proposte e le visite si protrarranno anche per i giorni successivi, infatti, approfittando del ponte festivo in occasione dell’anniversario del 25 aprile, non mancherà la possibilità di dedicarsi alla (ri)scoperta e alla celebrazione della Città Eterna. Per tutti gli eventi in programma e le informazioni circa le prenotazioni:

http://www.amicidiroma.it.

https://www.facebook.com/bellezzediroma1/

http://momentidiroma.it

http://www.fondoambiente.it/

 

Natalia Sacchi

Share This Article

Related News

A Roma un nuovo parco a tema con gladiatori e tour botanico
Giornata dell’Ambiente: Gran tour in Italia tra cultura e natura
Mascherine per la Vittoria a via Margutta

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: