Wednesday, Oct. 18, 2017

Eurolambretta2017, 70 anni del mito

Written By:

|

giugno 13, 2017

|

Posted In:

Eurolambretta2017, 70 anni del mito

Dal 2 al 4 giugno scorsi, Eurolambretta 2017, l’evento per celebrare i 70 anni del mito conosciuto in tutto il mondo, che ha richiamato da ogni parte d’Europa gli amanti dello storico scooter – circa 2000 – per l’ormai consueto raduno. In questo 2017 lo sfondo lo hanno offerto i dintorni di Rovigo e del Delta del Po.

La Lambretta rappresenta un vero e proprio totem della nostra industria, un mito nato in un capannone di Lambrate nella periferia milanese, dalla catena di montaggio dell’Innocenti.

Curata nei minimi dettagli dalle sapienti mani dei suoi lavoratori, è in vendita infatti dal 1947 e arriva via via ad attestarsi su una invidiabile produzione di un milione di esemplari ogni anno. In tributo ai suoi 70 anni, il 3 giugno scorso è stato emesso un francobollo celebrativo raffigurante l’effige di una Lambretta degli anni 50. La lunga serie di celebrazioni hanno avuto il loro vernissage d’eccezione ad Adria con uno storico raduno internazionale.

La kermesse si è svolta attraverso dei tour programmati offrendo la possibilità di ammirare diverse località in altrettanti itinerari: i 75 km in programma venerdì 2 giugno, dall’Autodromo, Cavanella, Porto Viro dino a Cà Venier lungo l’argine sul Po di Venezia. Passando per Porto Tolle fino a Scardovari e la splendida Sacca, e lungo il Po della Donzella fino al Museo della Bonifica. sabato 3 invece i quasi 2000 partecipanti hanno visitato Chioggia, la piccola Venezia, passando per Cavarzere e lungo il fiume Gorzone.

Nella giornata conclusiva di domenica 4 giugno, per gli amanti della due ruote è stata la volta della parte nord del Delta, hanno percorso Via Po di Levante fino all’isola di Albarella, per poi proseguire lungo la Via delle Valli del Nord fino a Portesine.

Copiosa anche la partecipazione degli stranieri, all’incirca 700 da Inghilterra, scozia, Irlanda, Spagna e Portogallo, nemmeno a dirlo in Lambretta/rigorosamanete/ tassativamente in Lambretta affrontando anche più di un giorno di viaggio su due ruote.

Salutando l’edizione 2017 ci si prepara al Giro del Mondo in sella a una Lambretta, partenza prevista per il prossimo 2 settembre – per info https://wildrideonlambretta.com tirando anche le somme dell’evento di quest’anno.

“Tanto lavoro durato un anno. Con questo evento abbiamo dimostrato che anche la provincia di Rovigo ha le carte in regola per ospitare grandi eventi che spesso mancano dalle nostre parti – dichiara Cristina Regazzo, coordinatrice di RCVB – fino al 2013 pochi immaginavano che tra i compiti dei Convention Bureau in Italia e all’estero ci fossero anche l’organizzazione di eventi culturali e sportivi. Dei quasi 2000 partecipanti 2/3 hanno trovato ospitalità, principalmente tra Adria, Taglio di Po, Rosolina con oltre 400 camere di hotel prenotate”.

Un’ottima occasione, quindi, per rilanciare il turismo sul territorio, costruire una valida rete che si attivi per valorizzare al meglio le zone coinvolte, con l’obiettivo di impegnarsi per attivare e tenere alta la domanda turistica in un mercato oltremodo competitivo.

Natalia Sacchi

Share This Article

Related News

Colosseo, apre l’attico dei plebei
All’Università di Roma Tre nasce il laboratorio del falso
L’incanto di Ninfa va protetto… anche dalla tecnocrazia

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *