Sunday, Nov. 19, 2017

A Roma l’arte arriva in periferia

Written By:

|

novembre 9, 2017

|

Posted In:

Street art al Pigneto

Street art al Pigneto

Se Maometto non va alla montagna… L’antico detto vale anche per l’arte. E ecco l’arte che si sposta dai grandi musei della capitale e si sposa con la creatività – una dote innata in tutti i popoli, e direi soprattutto tra i romani – per approdare in periferia, in tre quartieri capitolini finora piuttosto dimenticati dalle grandi mostre d’arte, ma certo non dagli artisti.

Nasce così una festa delle arti e della creatività per valorizzare i distretti culturali di Roma: è ‘Creature’, il festival della creatività romana, organizzato da Open City Roma come parte del programma di Contemporaneamente Roma 2017 promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale e in collaborazione con la Siae.

Dal 15 novembre al 6 dicembre, nei distretti del Mandrione, Pigneto e Marconi lo spazio urbano verrà contaminato da arte, design, fotografia, architettura, performance ed esplorazioni urbane.

I protagonisti saranno, in primo luogo, i creativi che abitano e lavorano negli spazi recuperati e restituiti alla città. Nei tre distretti selezionati saranno realizzate tre diverse opere originali che interpreteranno il genius loci.

Ogni opera sarà site-specific, quindi realizzata all’interno del distretto creativo, e restituirà un nuovo punto di vista sulla città, sulla sua percezione, sulla sua fruizione, con uno sguardo al futuro di questi spazi.

In questo modo, ogni distretto attraverso la realizzazione dell’opera avrà l’occasione di attingere alle potenzialità del proprio network e sperimentare forme innovative e crossdisciplinari di produzione creativa.

In una manifestazione artistica non poteva mancare il premio. Per la prima edizione di ‘Creature’ è stato istituito il Premio Creature 2017, a cui potranno partecipare, attraverso una call pubblica, quelle realtà romane che lavorano nel campo della creatività e che grazie alla loro attività hanno rigenerato, anche temporaneamente, gli spazi della città.

Il premio consisterà in un contributo di 1000 euro per realizzare all’interno del proprio spazio un’opera d’arte o di design. La scadenza è fissata alle ore 12 del 2/12/2017; il regolamento è su www.creaturefestival.it.

“A Roma – spiega Laura Calderoni, curatrice del progetto con Paola Ricciardi per Open City Roma – stiamo assistendo alla nascita e al consolidamento di molte realtà che operano nel campo della creatività: attività e produzioni artistiche, culturali e creative, che vanno a disegnare una diversa geografia economica della città, ibridando i concetti di spazio fisico e produzione immateriale, lavoro e arte, luoghi privati e collettivi. Queste attività con la loro presenza favoriscono processi di rigenerazione e riattivazione degli spazi urbani, pubblici o privati, contribuendo al consolidarsi di nuove professionalità”.

“Il festival ‘Creature’- aggiunge Laura Calderoni – vuole far conoscere e rafforzare la rete delle realtà creative romane capaci di generare nuove economie produttive e di portare sul territorio innovazione, sperimentazione e ricerca”.

Come in un percorso a tappe, si comincerà il 15 novembre con il workshop ‘Tramettiamoci’ curato da Wunderbar Cultural Projects, per proseguire il 18 novembre alle 15 con l’esplorazione urbana del quartiere Marconi e, sempre il 18 novembre alle 19 l’evento a Label201 (via Portuense 201) con Open Studio e presentazione dell’opera performativa ‘Sedimento (Archeologia dell’effimero)’ di Stefano Canto, a cura di Elena Giulia Abbiatici in collaborazione con la galleria Materia.

Il 26 novembre alle 11 sarà la volta dell’esplorazione urbana e dell’evento al Mandrione District (via del Mandrione 105), che racconterà il felice connubio tra le attività artigianali tradizionali e le realtà creative legate alle nuove tecnologie che hanno trovato spazio all’interno di capannoni ex industriali affacciati sulla ferrovia e l’acquedotto Felice.

Il primo dicembre si terrà alle 18 il talk ‘La creatività rigenera’ nella sede Ied di via Alcamo e il 2 dicembre, sempre al Pigneto, dalle 12 nella storica piazza Copernico e nello spazio SonoFrankie, prenderà vita l’installazione ‘Naviganti’ di Davide Dormino.

La serata finale è in programma il 6 dicembre alle 19 alla Fondazione Exclusiva (via G. da Castel Bolognese 81) nei bellissimi spazi del distretto creativo nato dal recupero dei capannoni di un’ex fonderia. Durante l’evento verrà proclamato il vincitore del Premio Creature 2017 e saranno presentati i distretti creativi e le opere del Festival.

Il Festival ‘Creature’, organizzato da Open City Roma, è realizzato in partnership con Label201, SonoFrankie, Mammanannapappacacca, DVI99, Fondazione Exclusiva, Ied – Istituto Europeo di Design, Goethe-Institut Rom, Accademia Italiana di Arte, Moda, Design, Parioli fotografia.

L’arte, date retta, andate, andiamo a cercarla, a vederla, a farla nostra in periferia.

Bruno Cossàr

Share This Article

Related News

Bernini, così Galleria Borghese celebra i 20 anni dalla riapertura
A Natale che FAI?

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *