Sunday, Dec. 16, 2018

Gli studenti più bravi d’Italia all’Accademia di Lincei (le ragazze sono di più)

Written By:

|

luglio 25, 2013

|

Posted In:

Gli studenti più bravi d’Italia all’Accademia di Lincei (le ragazze sono di più)

Le giovani promesse dell’Italia, 89 studenti, i più bravi del nostro Paese, 51 ragazze e 38 ragazzi, sono stati invitati dall’Accademia dei Lincei e dalla Scuola Normale Superiore di Pisa a Roma per un appuntamento con esponenti delle industrie, della Pubblica Amministrazione, del mondo professionale e universitario, per confrontarsi con le realtà del Paese e orientarsi nella scelta tra le numerose offerte delle università italiane. E’ la prima volta che l’Accademia dei Lincei ospita le eccellenze delle scuole italiane. Tra i relatori figurano il Direttore Generale di Confindustria  Marcella Panucci e il Magistrato, Capo di Gabinetto del Ministro della Giustizia, Renato Finocchi Ghersi.

Nel corso degli incontri, che dureranno dal 26 al 31 luglio, nella prestigiosa sede Accademica di Palazzo Corsini, i ragazzi seguiranno lezioni, conferenze, seminari che li aiuteranno a capire e approfondire, in funzione delle singole aspirazioni, i percorsi professionali che si aprono con le varie discipline umanistiche o scientifiche.

Questi ragazzi e ragazze sono stati segnalati dai presidi delle superiori (licei, istituti commerciali, istituti tecnici, ecc…) e delle scuole italiane all’estero, che hanno individuato circa 3000 studenti tra quelli del penultimo anno con la media dei voti più alta e tra questi è stata fatta la selezione finale.

Giorgio Marota

Share This Article

Related News

Il mondo femminile a Cori, un monastero aperto al mondo
Aquileia: archeologia, arte e storia nel periodo medievale
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

About Author

Storie

L’Italia è piena di belle storie di aziende, associazioni, amministrazioni comunali virtuose. Storie che non è facile sentire o vedere in tv perché il male e il brutto fanno notizia; il bene e il bello generalmente no. Storie di imprese nate da un’idea nuova o da un’antica tradizione. Ma anche piccole magìe di tutti i giorni che troviamo nel volontariato, nelle associazioni, ecc. che fanno del nostro il Paese una realtà di generosità e impegno che ha un valore anche per il Pil nazionale. Segnalaci le storie: storie@lavocedellabellezza.it