Friday, Jan. 18, 2019

“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia

Written By:

|

Novembre 24, 2018

|

Posted In:

“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione”, ciclo di conferenze a Melfi, Monreale e Perugia
“Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione tra presente e futuro” è il titolo del ciclo di conferenze  che si  sta svolgendo in varie sedi vescovili italiane. Le prossime  iniziative si svolgeranno martedì 27 novembre  a Melfi,  nel “Salone degli Stemmi”, a Monreale(Palermo), nei rispettivi Palazzi vescovili e nel museo capitolare di San Lorenzo a Perugia.  
 
Il ciclo è organizzato dall’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia della Conferenza Episcopale Italiana e dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale hanno promosso, a livello regionale, in collaborazione con le Conferenze Episcopali Regionali, le Diocesi e le articolazioni del Ministero per i beni e le attività culturali, al fine di rafforzare la cultura della tutela e la sensibilità nella tutela di uno dei più importanti settori del patrimonio culturale nazionale: quello ecclesiastico.
 
L’iniziativa, che si inserisce nell’ambito della pluriennale fruttuosa collaborazione tra CEI e MiBAC e nell’alveo della sinergia che, parimenti, caratterizza l’operato delle Soprintendenze, degli Uffici diocesani per i beni culturali e l’edilizia di culto e delle articolazioni territoriali del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, vuole focalizzare l’attenzione sul fenomeno dei furti e dei danneggiamenti in danno di chiese e luoghi di culto ove la fragilità del patrimonio culturale è ulteriormente messa a repentaglio dalla fruizione devozionale e liturgica dei beni ecclesiastici. 
 
Grazie alla pluralità di visioni, assicurata da illustri relatori provenienti dal mondo ecclesiastico, giudiziario, ministeriale, accademico e operativo, il tema “Beni culturali ecclesiastici, tutela e protezione tra presente e futuro” sarà declinato in tutte le sue sfaccettature, con particolare focus sulle buone pratiche e le criticità del settore. 
 
Gli eventi rappresenteranno, infine, un’ulteriore qualificata occasione per sostenere le attività di catalogazione del patrimonio culturale ecclesiastico, da tempo promosse dalla CEI, e per diffondere i consigli contenuti nella pubblicazione “Linee guida sulla tutela dei beni culturali ecclesiastici” realizzata, nel 2014, dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto.
 
Il ciclo di conferenze terminerà con un convegno che sarà organizzato a Roma, all’inizio del prossimo anno.
 
Bruno Cossar
 
Relatori e titoli degli interventi a Melfi:
• Dottor Leonardo Nardella, Segretario Regionale del Ministero per i beni e le attività culturali: indirizzo di saluto;
• S.E.R. Vincenzo Carmine Orofino, Vescovo Delegato Regionale per i beni culturali e l’edilizia di culto: indirizzo di saluto ed introduzione alla conferenza;
• Monsignore Ciro Guerra, Incaricato regionale per i beni ecclesiastici e l’edilizia di culto: Patrimonio Culturale: salviamo il futuro tutelando il passato;
• Generale di Brigata Rosario Castello, Comandante della Legione Carabinieri “Basilicata”: Collaborazione tra Reparti Arma nella tutela dei beni culturali ecclesiastici;
• Architetto Francesco Canestrini, Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per la Basilicata: La tutela del patrimonio culturale ecclesiastico;
• Capitano Michelangelo Stefano, Comandante Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bari: L’Arma dei Carabinieri nella tutela dei beni culturali ecclesiastici. 
Relatori e titoli degli interventi a Palermo:
• S.E.R. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale (PA): Saluti di benvenuto e introduzione;
• Monsignore Demetrio Gallaro, Eparca di Piana degli Albanesi (PA): Saluti di benvenuto e introduzione;
• Don Fabio Raimondi, Incaricato regionale per i beni culturali e l’edilizia di culto della Sicilia: Saluti di benvenuto e introduzione;
• Professoressa Maria Concetta Di Natale, Professore Ordinario di Museologia e Storia del Collezionismo presso il Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo – Direttore del Museo Diocesano di Monreale: La tutela dei beni ecclesiastici in ambito museale;
• Dottoressa Claudia Ferrari, Sostituto Procuratore della Repubblica di Palermo: Il punto sulla tutela penale dei beni culturali;
• Don Pietro Macaluso, Direttore dell’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici della Diocesi di Monreale (PA): La catalogazione delle opere d’arte ecclesiastiche;
• Don Giuseppe Ruggirello, Direttore della Biblioteca del Seminario Arcivescovile di Monreale (PA): Il patrimonio bibliografico ecclesiastico: prospettive di tutela e valorizzazione;
• Dottor Francesco Failla, Vicepresidente dell’Associazione dei Bibliotecari Ecclesiastici Italiani: L’attività dell’Associazione dei Bibliotecari Ecclesiastici Italiani per la tutela delle biblioteche ecclesiastiche;
• Don Giovanni Vitale, Direttore dell’Archivio Storico Diocesano: La tutela del patrimonio archivistico ecclesiastico;
• Monsignore Gaetano Zito, Presidente dell’Associazione Archivistica Ecclesiastica: Vigilanza e valorizzazione degli archivi ecclesiastici;
• Maggiore Luigi Mancuso, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Palermo: L’Arma dei Carabinieri nella tutela dei beni culturali ecclesiastici. 
 
Relatori e titoli degli interventi a Perugia:
 
• S.E.R. Gualtiero Bassetti, Arcivescovo della Diocesi di Perugia e Città della Pieve: Saluti di benvenuto e introduzione;
• S.E.R. Renato Boccardo, Arcivescovo della Diocesi di Spoleto-Norcia: L’attività della CEU nell’attuazione delle disposizioni della CEI in materia di beni Culturali Ecclesiastici;
• Monsignore Giampiero Ceccarelli, Direttore regionale per i beni culturali ecclesiastici: Fruizione, salvaguardia, tutela: possono coesistere?”;
• Monsignore Fausto Sciurpa, Direttore del Museo Capitolare di San Lorenzo: Conservazione del patrimonio culturale ecclesiastico: Funzione di un Museo Diocesano;
• Dottoressa Marica Mercalli, Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per l’Umbria: La tutela del patrimonio culturale dopo l’istituzione delle Soprintendenze unificate. Problemi e casi di studio;
• Dottoressa Sabrina Mingarelli, Soprintendente Archivistica e Libraria per l’Umbria e le Marche: La tutela del patrimonio archivistico e librario: funzioni della Soprintendenza;
• Dottor Claudio Faloci, Responsabile prefettizio del Fondo Edifici di Culto della provincia di Perugia: Il patrimonio storico-artistico del Fondo Edifici di Culto del Ministero dell’Interno;
• Professoressa Laura Teza, Docente di Storia dell’arte moderna presso il Dipartimento Uomo & Territorio dell’Università degli Studi di Perugia: La ricerca scientifica tra memoria storica e documentazione istituzionale. Il caso della Madonna delle Grazie di Castiglion Fosco;
• Dottor Fausto Cardella, Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Perugia: Beni culturali ecclesiastici: Tutela Penale;
• Maggiore Guido Barbieri, Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bologna: L’Arma dei Carabinieri nella tutela dei beni culturali ecclesiastici. Moderatore: Maggiore Guido Barbieri.
 

Share This Article

Related News

Ovidio, amori e miti alle Scuderie del Quirinale
El nost Milan, il FAI e venti lezioni di storia e arte lungo i Navigli
Rita Levi Montalcini e l’irresistibile fascino del cervello

About Author

La Voce della Bellezza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: