Tuesday, Nov. 20, 2018

Unite4heritage, l’Italia per il patrimonio culturale mondiale

Written By:

|

maggio 12, 2016

|

Posted In:

Unite4heritage, l’Italia per il patrimonio culturale mondiale

sigla accordo 16 febbraio 2016Sono già diplomati i primi 60 “Caschi blu della cultura”, pronti ad entrare in azione. È la prima task force di esperti formata nell’ambito dell’iniziativa internazionale “Unite4Heritage”, il progetto, di paternità italiana, con cui l’ONU-UNESCO si dota di un nucleo operativo di esperti per intervenire in quei luoghi dove condizioni socio-politiche difficili o eventi naturali catastrofici mettono a rischio la tutela e la conservazione di beni culturali mondiali.

Dalle parole ai fatti. Concretamente, velocemente, senza perdersi in rivoli di burocrazia e operazioni di immagine: era il primo agosto quando all’Expo 80 ministri firmavano la Dichiarazione di Milano per la difesa dei beni artistici, storici e archeologici minacciati dalla distruzione. A ottobre l’Unesco formalizzava il via libera al progetto italiano di caschi blu della cultura e il 16 febbraio, a Roma, siglava con il Governo italiano l’accordo per la nascita della prima task force tricolore. Terminato il 29 aprile il corso di formazione, sono ora pronti i 30 carabinieri del Comando tutela patrimonio culturale e i 29 civili, storici dell’arte, studiosi e restauratori dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, dell’Istituto Centrale per la Conservazione e il Restauro del Patrimonio Archivistico e Librario e dell’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione. 59 unità cui si aggiungeranno docenti universitari che hanno già manifestato la propria disponibilità.

Non interverranno nei luoghi dove è in corso un conflitto, ma opereranno preventivamente o ex-post, su richiesta dell’ONU, per stimare danni sul sigla accordo 16 febbraio 2016patrimonio culturale, pianificare operazioni per misure di salvaguardia del patrimonio storico-artistico e naturale colpito, fornire supervisione tecnica e formazione per assistere i restauratori locali nelle azioni di tutela, prestare assistenza al trasporto in sicurezza di beni culturali mobili, contrastare il saccheggio e il traffico illecito delle opere.

Un’eccellenza tutta italiana quella della difesa dei beni artistici e culturali nei paesi in conflitto, che ci viene universalmente riconosciuta sia per storica sensibilità verso il bello, sia per conoscenze tecniche in materia di tutela e conservazione. “La comunità internazionale riconosce all’Italia la paternità della proposta di questi speciali Caschi Blu, sia per la sua effettiva azione politica, sia in quanto Paese all’avanguardia nella tutela, restauro e contrasto al traffico illecito del patrimonio culturale”,  ricordava il Ministro Franceschini durante la 38esima Conferenza generale dell’Unesco svoltasi  lo scorso novembre a Parigi.

Maxxi2_750x500Un’eccellenza magistralmente raccontata al MAXXI di Roma, nell’ambito della mostra “RINASCERE DALLA BELLEZZA. La contemporaneità delle antichità mesopotamiche”. Gli esperti dei Carabinieri Nucleo Tutela del Patrimonio artistico erano in Iraq già nel 2003, per aiutare a mettere in salvo scampoli della memoria storica-artistica delle civiltà mesopotamiche e trasferire know how alle popolazioni locali.

Un percorso espositivo, composto da ologrammi, ambienti 3D, videoproiezioni, foto, che testimonia l’impegno umanitario, l’esperienza e l’inesauribile  lavoro di ricerca tecnologica che l’Italia sta mettendo in campo da anni, a Nassiriya, così come a Baghdad, Mosul, Suleymaniya, Erbil, Duhok. Un’esposizione che – per chiudere il cerchio – sarà poi trasferita all’UNESCO.

Camilla Cipolla

RINASCERE DALLA BELLEZZA. La contemporaneità delle antichità mesopotamiche
Roma , Museo nazionale delle arti del XXI secolo
7-22 maggio 2016

 

Share This Article

Related News

Lazio delle meraviglie:  Cori festeggia l’antico vitigno del Nero Buono
Pompei, ritrovata iscrizione che cambia la data dell’eruzione
In mostra al Chiostro del Bramante “Dream. L’arte incontra i sogni”

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *