Wednesday, Oct. 18, 2017

Torna la Giornata FAI d’Autunno: con l’App in 600 luoghi aperti di 185 città

Written By:

|

ottobre 11, 2017

|

Posted In:

Torna la Giornata FAI d’Autunno: con l’App in 600 luoghi aperti di 185 città

Domenica 15 ottobre torna la Giornata FAI d’autunno: dimore storiche, ville, chiese, giardini, borghi, aree archeologiche, castelli e monumenti  resteranno aperti per quella che è ormai da anni una grande festa dedicata ai beni culturali. Una festa  che coinvolgerà 185 città di tutta Italia con 170 itinerari tematici ed oltre 600 i luoghi aperti in tutte le Regioni grazie all’impegno e all’entusiasmo delle Delegazioni e dei 3.500 volontari del FAI. Per scoprire tutte le opportunità e i luoghi aperti il 15 ottobre è utile scaricare l’APP apposita.

Si tratta di un’altra occasione offerta dal FAI per scoprire luoghi solitamente chiusi al pubblico e sentirsi parte di un’Italia diversa orgogliosa della bellezza del nostro patrimonio d’arte e natura e impegnata a proteggerlo e valorizzarlo. Non si tratta solo di monumenti antichi, ma anche di emblemi della modernità come la torre dell’archistar Zaha Hadid a Milano.

Le visite saranno a contributo libero suggerito dai volontari (2,3 o 5 euro a seconda del luogo) gli iscritti al Fai avranno degli accessi esclusivi, corsie preferenziali e aperture esclusive. L’intero ricavato della manifestazione sarà devoluto al raggiungimento degli scopi definiti dallo Statuto del FAI.

Per conoscere tutte le aperture nel Lazio clicca qui

Per festeggiare la Giornata FAI di Autunno è stato lanciato il challenge di Instagram #midivertoconlabellezza. In palio una CANON EOS 1200D per le migliori fotografie.

E’ bene controllare sempre gli orari di apertura dei luoghi (diversi per ogni città e suscettibili di variazioni). L’orario di chiusura dei beni può essere anticipato nel caso si formassero code troppo lunghe.

Per maggiori informazioni: https://www.giornatefai.it/

Bruno Cossàr

Share This Article

Related News

Colosseo, apre l’attico dei plebei
All’Università di Roma Tre nasce il laboratorio del falso
L’incanto di Ninfa va protetto… anche dalla tecnocrazia

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *