Friday, Jul. 20, 2018

Restituzioni 2013: le meraviglie italiane a Napoli

Written By:

|

maggio 30, 2013

|

Posted In:

Restituzioni 2013: le meraviglie italiane a Napoli

C’è tempo fino al 9 luglio per visitare una delle mostre più importanti di quest’anno, “Restituzioni 2013. Tesori d’arte restaurati”. Allestita a Napoli dal 23 marzo presso il Museo di Capodimonte e le Gallerie d’Italia di Palazzo Zavallos Stigliano, le storiche sedi partenopee ospitano opere d’arte restaurate grazie ai fondi offerti da Banca Intesa Sanpaolo a proposito del progetto “Restituzioni”. È da circa venti anni che Intesa Sanpaolo è in prima linea con le soprintendenze archeologiche e storico artistiche per salvaguardare il patrimonio culturale italiano, attraverso il restauro e l’organizzazione delle opere che necessitano di interventi: si contano ben 43 nuclei di opere provenienti da tutta Italia (circa 250 singoli manufatti) che vanno dall’VIII secolo a.C. agli inizi dell’Ottocento.

Al Museo di Capodimonte è possibile ammirare, tra gli altri, il trittico in alabastro con le Storie della Passione, oltre ai capolavori di arte antica e moderna come il sarcofago egizio proveniente dal Museo Civico Archeologico di Bologna, un mosaico proveniente da una domus del III-IV secolo di Faenza (Ravenna) e il San Francesco in estasi di Jusepe de Ribera della Galleria Palatina di Palazzo Pitti a Firenze.

Palazzo Zavallos Stigliano, sede museale di Intesa Sanpaolo, ospita invece importanti manufatti del Museo Archeologico Nazionale di Napoli come la Testa di Medusa, una scultura realizzata interamente in rame e bronzo da Antonio Canova; si tratta di un’opera unica che figura tra le più importanti prestata dal Museo Civico di Bassano del Grappa.

Inoltre, i visitatori avranno la possibilità di ammirare nella chiesa dei Santi Apostoli i dipinti su lastre di rame con le Virtùdi FrancescoSolimena, in via Duomo il Museo del Tesoro di San Gennaro dov’è custodito il reliquario del busto del Santo realizzato in oro e pietre preziose e, tra gli altri nel cuore del centro storico, il Museo Diocesano.

A conclusione della mostra, tutte le opere torneranno nel loro posto di origine, nelle loro città; una vera e propria “restituzione” che ha tra i sostenitori, l’Associazione Amici di Capodimonte e il Comune di Napoli.

Infine, da piazza Trieste e Trento nei pressi di piazza Del Plebiscito, è disponibile il “bus dell’arte”, completamente gratuito e dedicato all’iniziativa dei “tesori italiani restaurati”.

Fabio Pariante

Share This Article

Related News

Irene Cao, il nuovo romanzo “Io ti amo” illustrato dai fotoquadri di AdottaUnRagazzo
Il ministro Bonisoli presenta la Festa della Musica 2018, testimonial Ezio Bosso
Le Historiae “perdute” di Seneca il Vecchio rinvenute in un papiro di Ercolano

About Author

Luoghi

La bellezza dell’Italia è anche nelle sue città, nei suoi borghi, nei suoi monumenti, nei suoi paesaggi. Città che trasudano storia, monumenti che hanno un’anima, paesaggi che la mano dell’uomo non è riuscita a stravolgere e che in molti angoli dell’Italia richiamano i colori e la serenità racchiusa in opere d’arte che il mondo ci invidia. In 30-40 righe, e con qualche link e foto segnalateci angoli di città e paesi che vi sono cari e per i quali, anche se si è andati via, vale la pena ritornare. Scrivi a luoghi@lavocedellabellezza.it

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *