Saturday, Apr. 21, 2018

Professori, cittadini e associazioni si mobilitano (ancora) contro la Gelmini

Written By:

|

ottobre 30, 2013

|

Posted In:

Professori, cittadini e associazioni si mobilitano (ancora) contro la Gelmini

Sta riscuotendo un gran successo in rete la petizione lanciata da alcuni insegnanti di storia dell’arte in favore del ripristino nelle scuole superiori delle ore di insegnamento di questa materia soppresse dalla riforma Gelmini. Gli organizzatori hanno reso noto che sono state consegnate le oltre 15.000 firme raccolte all’On. Celeste Costantino di SEL che si è impegnata a presentare nei prossimi giorni un emendamento riguardante una proposta per il reintegro delle ore precedentemente eliminate. Quest’ultima, deputata di Sinistra Ecologia Libertà, in Commissione Cultura, Scienze e Istruzione ha inoltre dichiarato:

“Cancellare la formazione artistica è l’ennesimo paradosso di una politica che negli ultimi venti anni ha danneggiato beni culturali, paesaggi e patrimoni unici al mondo. Ridurre le ore di storia dell’arte per le studentesse e gli studenti vuol dire abbassare il loro senso critico, cancellare l’interdisciplinarietà con le altre materie letterarie, dimenticare la grandezza del nostro patrimonio storico. Al contrario credo che l’Italia debba educare alle arti, alle culture, alla bellezza. La nostra ricchezza culturale e artistica è un bene comune: solo noi possiamo tutelarlo, preservarlo e valorizzarlo. Ma solo se offriremo, ai cittadini di oggi e domani, saperi, intelligenze, conoscenze diffuse dei territori e dei beni culturali italiani”.

Ed evidentemente non è la sola a pensarla così se a pochi giorni dalla pubblicazione della petizione, diffusa su molti media nazionali, il ritmo è stato di 30 firme al minuto e si è giunti ad oltre 62.000 condivisioni sui social network.

Tra i firmatari: il ministro dei Beni Culturali Massimo Bray, che ha contribuito in prima persona alla diffusione della petizione, il Direttore generale per la Valorizzazione del patrimonio culturale del MIBACT Anna Maria Buzzi, il direttore degli Uffizi Antonio Natali, Salvatore Settis, Adriano La Regina, Claudio Strinati, Cesare de Seta, Tomaso Montanari, la parlamentare europea Silvia Costa, l’Assessore all’Istruzione della Regione Toscana Stella Targetti, l’Associazione Nazionale Insegnanti Storia dell’Arte, Italia Nostra, il FAI e Firmiamo.it.

LINK ALLA PETIZIONE: http://firmiamo.it/ripristiniamo-storia-dell-arte-nelle-scuole

Per informazioni:
Delegato dei Docenti di Storia dell’Arte: Prof.ssa Emanuela Colantonio emanuela.colantonio@gmail.com

 

Sabato Angieri

Share This Article

Related News

70 anni di Israele: Festa al Portico d’Ottavia a Roma
Cori ricorda il poeta Elio Filippo Accrocca a 95 anni dalla nascita
La Fornarina è tornata a Palazzo Barberini a Roma

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *