Wednesday, Nov. 21, 2018

Outdoor 2015, street art nell’ex caserma di via Reni a Roma

Written By:

|

ottobre 3, 2015

|

Posted In:

Outdoor 2015, street art nell’ex caserma di via Reni a Roma

Outdoor (3)Convertire e riutilizzare spazi pubblici in disuso attraverso la musica e l’arte urbana. È questo il presupposto su cui si fonda Outdoor 2015, il festival romano della street art, ideato da NUfactory nel 2010. Giunta alla sua sesta edizione, la kermesse si svolgerà dal 2 al 31 ottobre, ed intende bissare il successo dello scorso anno, quando a visitare gli spazi dell’ex dogana di San Lorenzo furono più di sedicimila persone. A svolgere la funzione di museo temporaneo, questa volta, sarà l’area dell’ex Caserma di via Guido Reni, dismessa negli anni Novanta e destinata a diventare la nuova Città della Scienza di Roma.

 La manifestazione avrà infatti luogo sugli oltre trentamila metri quadrati del complesso, dove dieci padiglioni, ospiteranno le Outdoor (2)creazioni di diciassette artisti provenienti da Francia, Spagna, Norvegia, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Grecia, Brasile e, ovviamente, Italia. Per questo suo carattere internazionale, in questa edizione, largo spazio sarà dedicato alla scoperta delle culture dei Paesi ospiti con dibattiti, visioni cinematografiche, degustazioni e una vasta offerta di musica, vera co-protagonista del festival. Ogni opera dei diciassette artisti coinvolti, infatti, si combinerà con l’intervento di un musicista chiamato a realizzare un’istallazione sonora, che contribuisca a rendere il tema dell’esposizione: “Here, Now”. Come spiega la curatrice Antonella Di Lullo, l’intento è quello di rendere «un momento unico, non replicabile, che racchiuda in sé diversi piani temporali: il passato della caserma, il presente della creazione artistica e la futura rigenerazione dello spazio».

Outdoor 2015Nel corso del mese Outdoor ospiterà anche tre eventi speciali. La conferenza creativa Italianism, a cura di Renato Fontana, per fare un punto sullo stato dell’arte visiva italiana. Playground, uno spazio prodotto in collaborazione con Red Bull BC One, dedicato alla cultura hip hop. E Object trouvé, una mostra archivio che NUfactory ha allestito per raccontare la vita della caserma, attraverso gli oggetti, i documenti e i ricordi dello Stabilimento Militare Materiali Elettronici di Precisione di Roma.

Lorenzo Fusco

Share This Article

Related News

Zerocalcare al MAXXI di Roma fino al 10 marzo 2019
Lazio delle meraviglie:  Cori festeggia l’antico vitigno del Nero Buono
Pompei, ritrovata iscrizione che cambia la data dell’eruzione

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *