Wednesday, Jul. 18, 2018

Napolitano: gli atleti olimpici ambasciatori del made in Italy

Written By:

|

settembre 19, 2012

|

Posted In:

Napolitano: gli atleti olimpici ambasciatori del made in Italy

Gli atleti italiani ambasciatori del made in Italy: il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, raccoglie e finalizza l’assist del presidente del Coni, Gianni Petrucci, durante il ricevimento al Quirinale dei medagliati azzurri di Olimpiadi e Paralimpiadi di Londra 2012. .”Accolgo volentieri – ha detto il Capo dello Stato – l’idea del presidente Petrucci di considerare anche gli atleti parte del nostro migliore Made in Italy, da far conoscere e valorizzare nel mondo”. “Il mio augurio – aveva detto Petrucci – è che allorché ci siano delegazioni italiane all’estero possiamo portare questi atleti come ambasciatori del made in Italy”. E parlando degli sport di squadra: ”Se ben guidati – osserva Napolitiano -. quando vogliamo sappiamo fare gruppo molto piu’ di quanto pensiamo. Anche se poi abbiamo l’abitudine di parlare male di noi”.

“Il mio augurio – ha detto Petrucci – è che allorché ci siano delegazioni italiane all’estero possiamo portare questi atleti come ambasciatori del made in Italy”.

La proposta del presidente del Coni, non è nuova. Ne aveva parlato, in termini un po’ diversi, l’8 settembre in una intervista a Sky, da Cernobbio. “Lo sport – aveva detto – è una parte importante del made in Italy”.Siamo un pezzo importante dell’Italia – ha detto a Sky Petrucci, in collegamento da Cernobbio – Quando un Paese consegue delle vittorie sportive, alle Olimpiadi o nel calcio, é un segno della sua buona condizione generale”.

“Torniamo da Londra a testa alta – ha aggiunto  al Quirinale il presidente del Coni – Lo sport italiano si distingue nel mondo, alle Olimpiadi siamo dietro alle grandi nazioni. E anche le Paralimpiadi segnano importanti risultati: al di là della risonanza che questa edizione ha avuto, al di là di Zanardi ché il personaggio più noto, ci sono molti altri atleti che si sono preparati e sono andati sul podio. Prima l’Italia era quasi ai margini delle discipline paralimpiche, ora siamo alle spalle di grandi potenze”.

Valentina Vezzali e Oscar De Pellegrin hanno riconsegnato al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano la bandiera italiana che avevano ricevuto prima della partenza per la spedizione olimpica e paralimpica di Londra. Napolitano ha ringraziato tutta la delegazione italiana ed in particolare il suo capo, Raffaele Pagnozzi per quanto hanno fatto. “Quante vittorie anche nelle Paralimpiadi, splendide vittorie accompagnate da belle storie personali. Da loro abbiamo ricevuto grandi lezioni di vita e morale e questo l’ha capito tutta l’Italia”.

Grazie Zanardi, grazie a tutti gli atleti azzurri, vincitori o no. La vostra  lezione è stata magnifica. (l.p.)

Share This Article

Related News

Irene Cao, il nuovo romanzo “Io ti amo” illustrato dai fotoquadri di AdottaUnRagazzo
Il ministro Bonisoli presenta la Festa della Musica 2018, testimonial Ezio Bosso
Le Historiae “perdute” di Seneca il Vecchio rinvenute in un papiro di Ercolano

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *