Friday, Jul. 20, 2018

La Primavera del Rinascimento tra Firenze e il Louvre

Written By:

|

maggio 9, 2013

|

Posted In:

La Primavera del Rinascimento tra Firenze e il Louvre

Nel  primo giorno di primavera a Palazzo Strozzi di Firenze fiorisce una mostra che fotografa un momento magico della storia dell’arte e della cultura mondiale, quello che ancora oggi si definisce il “miracolo” del Rinascimento. “La Primavera del Rinascimento. La Scultura e le Arti a Firenze 1400-1460″ si sviluppa in 10 sezioni che presentano 140 opere esposte tra cui spiccano i nomi di Ghiberti, Donatello, Masaccio e Paolo Uccello. La scultura e’ protagonista eccellente di questo momento storico compreso tra il 1400 ed il 1460 e la location e’ davvero straordinaria. Infatti questo palazzo, che nasce per volonta’ di Filippo Strozzi, viene costriuto nel 1489 diventando un impotente simbolo della magnificenza rinascimentale. Nel percorso espositivo si riassume un’epoca di grandi cambiamenti, dove l’uomo inizia a concepire in maniera differente se stesso e il mondo diventando “faber ipsius fortunae” ossia artefice della sua sorte. L’arte diviene per l’arte, non più costretta dalle istituzioni religiose quindi l’innovazione che questa mostra sottolinea e’ la riscoperta dei classici e dell’antico. Infatti nella prima sezione “L’eredità dei padri” in particolare la scultura assume un ruolo centrale e può essere considerata la prima interprete dei cambiamenti in atto. Essa divene statuaria, esercitando una profonda influenza sulla pittura dei massimi artisti del tempo tra cui anche Andrea del Castagno e Filippo Lippi. L’esposizione illustra inoltre, altri temi significativi dell’antichità classica che vennero assimilati e trasformati nel nuovo linguaggio rinascimentale a testimonianza del clima spirituale e intellettuale della città, oltre che del suo fervore creativo. Si ricerca uno spazio “razionale” e l’invenzione della prospettiva brunelleschiana trova proprio nella scultura, tra cui quella donatelliana un’espressione decisametne piu’ avanzata. Questa monumentale mostra e’ curata dalla direttrice museale di Palazzo Strozzi, Beatrice Paolozzi Strozzi e da Marc Bormand del dipartimento di scultura del Museo del Louvre; infatti, questa esposizione in autunno verra’ ospitata nel celebre museo parigino.

La scultura e le arti a Firenze 1400-1460 Palazzo Strozzi,

23 marzo-18 agosto 2013 Musée du Louvre, 26 settembre 2013-6 gennaio 2014

Giorgio Marota

Share This Article

Related News

Irene Cao, il nuovo romanzo “Io ti amo” illustrato dai fotoquadri di AdottaUnRagazzo
Il ministro Bonisoli presenta la Festa della Musica 2018, testimonial Ezio Bosso
Le Historiae “perdute” di Seneca il Vecchio rinvenute in un papiro di Ercolano

About Author

Luoghi

La bellezza dell’Italia è anche nelle sue città, nei suoi borghi, nei suoi monumenti, nei suoi paesaggi. Città che trasudano storia, monumenti che hanno un’anima, paesaggi che la mano dell’uomo non è riuscita a stravolgere e che in molti angoli dell’Italia richiamano i colori e la serenità racchiusa in opere d’arte che il mondo ci invidia. In 30-40 righe, e con qualche link e foto segnalateci angoli di città e paesi che vi sono cari e per i quali, anche se si è andati via, vale la pena ritornare. Scrivi a luoghi@lavocedellabellezza.it

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *