Tuesday, Sep. 25, 2018

La gloria di Augusto rivive con uno spettacolo multimediale a Roma

Written By:

|

luglio 29, 2014

|

Posted In:

La gloria di Augusto rivive con uno spettacolo multimediale a Roma

Foro di Augusto 3In occasione delle celebrazioni per il Bimillenario della morte di Augusto (19 agosto 14 d.C.), fino al 18 settembre 2014 sarà possibile assistere ad uno spettacolo di luci, musica ed effetti speciali presso il Foro di Augusto a Roma. “Foro di Augusto. 2000 anni dopo”: questo il nome del viaggio nella storia di Piero Angela e Paco Lanciano attraverso la ricostruzione dei resti lungo Via dei Fori Imperiali e adiacente a Via Alessandrina. Il racconto di Piero Angela disponibile in 6 lingue (italiano, inglese, francese, russo, spagnolo, giapponese) accompagnerà gli spettatori, che potranno ammirare lo spettacolo da tribune realizzate con l’obiettivo di ridurre al minimo l’impatto visivo sull’area archeologica.

Il racconto sarà incentrato sulla figura di Augusto, pur spaziando su diversi aspetti della romanità come la ricostruzione fedele dei luoghi.Con Augusto Roma ha inaugurato un nuovo periodo della propria storia: l’età imperiale è stata, infatti, quella della grande ascesa che nel giro di un secolo ha portato Roma a regnare su un impero esteso dall’attuale Inghilterra ai confini con l’attuale Iraq, comprendendo gran parte dell’Europa, del Medio Oriente e tutto il Nord Africa. Il progetto si propone come occasione per raccontare come la grande conquista significò l’espansione non solo di un impero, ma anche di una grande civiltà, che ha portato con sé cultura, regole giuridiche,Foro di Augusto 1 tecnologie e arte. In tutte le zone dell’impero sono rimaste tracce di quel passato, con anfiteatri, terme, templi, biblioteche e strade.

A quel tempo Roma contava più di un milione di abitanti: nessuna città aveva mai avuto una popolazione di quelle proporzioni; solo Londra raggiunse queste dimensioni nell’Ottocento. Dopo Augusto molti altri imperatori costruirono il proprio Foro all’interno dei Fori Imperiali per lasciare una traccia del proprio passaggio.

Laura Rubboli

Share This Article

Related News

Quando Buffalo Bill fu battuto da un buttero cisternese
Discover Museums: Enotri e Brettii in Magna Grecia
Il tesoro di Como: ritrovate 300 monete d’oro romane

About Author

Persone

In queste pagine parliamo delle belle persone che popolano questo Paese. Persone che non si arrendono anche quando la loro azienda fallisce, che sanno recuperare tradizioni antiche e valorizzare saperi dimenticati. Giovani che non aspettano il posto fisso, che sanno sfruttare gli studi fatti, che magari vanno all’estero e poi ritornano perché è bello fare impresa nel Paese più bello del mondo. Ma anche persone che si dedicano agli altri e che fanno della solidarietà uno stile di vita. Segnalaci queste persone: persone@lavocedellabellezza.it

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *