Wednesday, Nov. 21, 2018

Italian food tradition: il made in Campania punta all’estero

Written By:

|

novembre 13, 2012

|

Posted In:

Italian food tradition: il made in Campania punta all’estero

Promuovere e valorizzare l’agroalimentare italiano all’estero attraverso la pasta, conserve di pomodoro, olio, vino, caffè, acqua minerale, mozzarella, aceto balsamico e frutta secca è la prerogativa del progetto Tradizione italiana – Italian food tradition, nato a Napoli in risposta alla grande richiesta estera di prodotti locali della regione Campania. Il consorzio, che raggruppa undici importanti imprese di maggior successo sul mercato italiano (Besana, Cafè do Brasil – Kimbo, D’Amico, Acetificio Marcello De Nigris, Fattorie Garofalo, Ferrarelle, La Doria, Oleifici Mataluni-Olio Dante, Icca, Pastificio Di Martino e Villa Matilde), vanta un fatturato aggregato di circa 1,2 miliardi di euro di cui il 40% proveninente dall’export.

 L’obiettivo del consorzio made in Campania è quello di sostenere le aziende nella commercializzazione dei prodotti sia al dettaglio e sia alla ristorazione con assistenza tecnica, organizzativa e commerciale attraverso progetti, studi di ricerca di mercato, organizzazione di eventi e partecipazione a fiere in tutto il mondo. Il primo importante appuntamento di Tradizione italiana sarà Gulfood, la più importante fiera del food in Medio Oriente che si terrà a Dubai dal 25 al 28 febbraio. Seguiranno altre manifestazioni fieristiche tra cui l’Hofex di Hong Kong, a maggio e l’Anuga di Colonia, ad ottobre. Il presidente del consorzio è Antonio Ferraioli, l’attuale amministratore delegato del gruppo La Doria, e tra i soci fondatori figura la Banca Popolare di Sviluppo che ha l’obiettivo primario di sostenere le imprese nella crescita del mercato internazionale.

(Fabio Pariante)

Share This Article

Related News

Lazio delle meraviglie:  Cori festeggia l’antico vitigno del Nero Buono
Pompei, ritrovata iscrizione che cambia la data dell’eruzione
In mostra al Chiostro del Bramante “Dream. L’arte incontra i sogni”

About Author

Storie

L’Italia è piena di belle storie di aziende, associazioni, amministrazioni comunali virtuose. Storie che non è facile sentire o vedere in tv perché il male e il brutto fanno notizia; il bene e il bello generalmente no. Storie di imprese nate da un’idea nuova o da un’antica tradizione. Ma anche piccole magìe di tutti i giorni che troviamo nel volontariato, nelle associazioni, ecc. che fanno del nostro il Paese una realtà di generosità e impegno che ha un valore anche per il Pil nazionale. Segnalaci le storie: storie@lavocedellabellezza.it

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *