Monday, Sep. 24, 2018

Il Paese dei Balocchi

Written By:

|

giugno 27, 2016

|

Posted In:

Il Paese dei Balocchi

pinocchio

Pinocchio a Grottammare!

 

 

Quello che stiamo per raccontarvi non è bugia.

Pinocchio . Pinocchio il burattino che non tutti da grandi e da bambini si voleva diventasse un bambino dotato di coscienza e sentimenti è nato a Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno, affacciata sull’Adriatico e abbracciata dai dolci Colli Ripani sovrastanti, colline assolate e generose di vini e altre bontà.

 

 

La casa di suo papà Geppetto, falegname già d’una certa età e senza più moglie si trovava nel Vecchio Incasato, familiarmente detto Paese Alto, meta pittoresca di turisti e cittadini in cerca di bellezza, panorama mozzafiato, tranquillità e altre cose amene.

 

fatins

Proprio recentemente una grande festa a Grottammare ce lo ha ricordato. Il Paese dei Balocchi, un sogno di evento che ha trasformato le vie dell’Incasato nel villaggio di    Collodi.

Grazie al contributo corale dell’ideatore il Maestro Colella, della Fondazione Collodi e della Associazione Paese Alto insieme al Comune di Grottammare tutto e la regista … alla guida gioiosa di tanti interpreti quanti tutti gli abitanti, o quasi, della Città.

Passerelle a getto continuo di fatine, maestri, Mangiafuochi, gatti e volpi. Passando per malizie e inganni di Lucignoli vari, consigli pimpanti e sapienti del grillo parlante, carezze o sberle della gelida Fatina.

La celebre fata Turchina, sostituta della mamma, che interviene o meglio appare al piccolo eroe sbadato e curioso per salvarlo dalla perdizione, dalla menzogna, dalla disobbedienza.

Fatine più e più volte interpretata, nei Quaderni di Elemire Zolla, come da Freudiani o Junghiani. Talora madre, talora matrigna e secondo alcune arditi esegeti, addirittura sorella malvagia di Pinocchio stesso.

Tra la Balena che ai grandi ricorda Achab e il Tonno lo psicanalista mentore  che insieme tanto insegna e tanto apprende

Pinocchio pare abbia attinto a un vasto repertorio di simboli, anche in virtù dell’appartenenza massonica del suo scrittore e genitore Collodi.

Ma questi apparati di teoria e letteratura poco interessano alla cittadina marchigiana perché per tre giorni ciò che conta è tornare nel mondo mitico delle fiabe più classiche, ritrovarsi a giocare insieme tra adulti e piccoli e imparare una lezione subito prima del lieto fine.

La kermesse in onore di Pinocchio tra opere d’arte in mostra o all’asta, rappresentazioni teatrali e altri divertimenti è stata talmente un successo che siamo qui per annunciarvi un Bis!!!

L’appuntamento è il 29 Luglio, sempre tra le strade e gli scorci della nostra Grottammare!

 

Chiara Crialesi

Share This Article

Related News

Quando Buffalo Bill fu battuto da un buttero cisternese
Discover Museums: Enotri e Brettii in Magna Grecia

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *