Friday, Jul. 20, 2018

Halftree, collaborazione e consumo collaborativo

Written By:

|

luglio 17, 2013

|

Posted In:

Halftree, collaborazione e consumo collaborativo

Si chiama Halftree ed è un nuovo ed interessante progetto di condivisione e consumo collaborativo. Basandosi sull’antico concetto di scambio, incarna in pieno lo spirito che anima la sharing economy: unirsi per affrontare le spese di coltivazione di un albero per poi dividerne i frutti.

E’ un progetto che favorisce e incoraggia la circolazione e la ridistribuzione della frutta che altrimenti rischierebbe di finire al macero. Ma soprattutto è un progetto che promuove una nuova forma di economia con interessanti risvolti eco-sostenibili. Un’iniziativa che mette a stretto contatto reti di produttori e di consumatori che insieme vogliono condividere, scambiare, vendere, donare o acquistare frutta direttamente dall’albero.
Si basa su una idea semplicissima: chiunque può mettere a disposizione un albero da frutta e chiunque può offrire un piccolo contributo per le spese di coltivazione per poi ottenere in cambio parte del raccolto! In pratica chi possiede un albero da frutta o un orto avrà la possibilità di “condividerli” attraverso il portale di halftree, potendo ricevere da parte di altri utenti un contributo per le spese di coltivazione, in cambio dovrà donare parte del raccolto. In questo modo non solo guadagnerà il possessore di un albero, ma soprattutto chi, aiutandolo nelle spese di coltivazione, potrà acquistare della frutta fresca a bassissimo costo.

Il progetto si propone anche di cercare di individuare e segnalare il surplus di frutta alle associazioni umanitarie che potranno raccogliere e offrire frutta a chi ne ha più bisogno; inoltre si potrà offrire un aiuto concreto alle piccole aziende agricole in crisi, cercare di ridimensionare il problema dell’abbandono degli alberi e ridare una dimensione socio-culturale alle attività di raccolta frutta.
Il sistema di scambio di Halftree è davvero semplice: per mettere a disposizione uno o più alberi, basterà andare sul sito e una semplice procedura guidata vi permetterà di inserire tutte le informazioni necessarie. A questo punto il vostro albero sarà a disposizione del sistema e gli utenti potranno sceglierlo e inviarvi le loro quote.

Per chi invece vuole acquistare della frutta basterà collegarsi e digitare il tipo di frutta che si desidera, un sistema di e-commerce metterà a disposizione tutti gli alberi disponibili, aiutando nella scelta a secondo della posizione geografica, della quantità di frutta desiderata, del numero di quote in cui l’albero è diviso, del periodo del raccolto e soprattutto facendo conoscere il proprietario dell’albero.
Una volta confermato l’acquisto di uno o più quote di “partecipazione alla coltivazione”, si diventa diventa amici del proprietario dell’albero, e sarà possibile seguire la coltivazione dell’albero e l’evoluzione dei frutti, dare consigli, ecc, fin quando verrà comunicato che la frutta è pronta per la raccolta. A questo punto è possibile decidere se andare direttamente a raccoglierla, se riceverla comodamente in casa, se scambiarla con altra frutta o se donarla a chi ne ha più bisogno.

Il progetto partirà nella sua forma completa a ottobre, autofinanziato dalle associazioni che lo sostengono, ma tutti noi possiamo dare una mano con un contributo davvero minimo. Attraverso il portale produzionidalbasso è possibile offrire una o più quote, ciascuna di un valore pari a 10€. A Progetto realizzato si riceveranno per ogni quota versata un numero di coupon dello stesso valore della cifra anticipata, da utilizzare nel portale di Halftree per poter mettere a disposizione i propri alberi pubblicandoli sul sito.

In alternativa, per chi non ha la possibilità di sostenerlo economicamente, si può condividere il progetto su Facebook o Twitter e mandare come dimostrazione un email a finanziamo@halftree.org. Questo non solo permetterà di far conoscere ad altre persone il progetto Halftree ma aiuterà anche a pubblicizzare il sitowww.produzionidalbasso.com e la cultura del crowdfoundig. Per ogni email inviata come ringraziamento verrà assegnato un coupon utilizzabile dal portale qualora il progetto verrà finanziato.

Arturo Carlino per GreenMe
Per maggiori informazioni clicca qui.

Share This Article

Related News

Illumina le tue serate con le SERE FAI d’Estate
Irene Cao, il nuovo romanzo “Io ti amo” illustrato dai fotoquadri di AdottaUnRagazzo
Il ministro Bonisoli presenta la Festa della Musica 2018, testimonial Ezio Bosso

About Author

Storie

L’Italia è piena di belle storie di aziende, associazioni, amministrazioni comunali virtuose. Storie che non è facile sentire o vedere in tv perché il male e il brutto fanno notizia; il bene e il bello generalmente no. Storie di imprese nate da un’idea nuova o da un’antica tradizione. Ma anche piccole magìe di tutti i giorni che troviamo nel volontariato, nelle associazioni, ecc. che fanno del nostro il Paese una realtà di generosità e impegno che ha un valore anche per il Pil nazionale. Segnalaci le storie: storie@lavocedellabellezza.it

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *