Friday, Jul. 20, 2018

“Storia d’Europa”, bellezza di un continente contraddittorio

Written By:

|

maggio 9, 2013

|

Posted In:

“Storia d’Europa”, bellezza di un continente contraddittorio
Storia_d'Europa - UTET Grandi Opere

Storia_d’Europa – UTET Grandi Opere

“L’Europa ha espresso nei secoli passati il meglio e il peggio del mondo. Noi dobbiamo ispirarci al meglio. Per fare qualche esempio: l’amore per la conoscenza e per la bellezza”. Sono parole pronunciate il 9 maggio, in occasione della Festa dell’Europa, che in questa edizione 2013 è legata all’ Anno europeo dei cittadini, dal prof. Giuseppe Galasso, autore di una bellissima  “Storia d’Europa” riccamente illustrata ed edita da UTET Grandi Opere. Il volume è stato presentato nella splendida cornice della Sala Pietro da Cortona di Palazzo dei Conservatori, in Campidoglio. Galasso è stato introdotto da Marco Castelluzzo, Amministratore Delegato di UTET Grandi Opere. Nel dibattito sono intervenuti l’autore Giuseppe Galasso, l’editorialistadel Corriere della Sera Armando Torno, e il Presidente di UTET Grandi Opere, Fabio Lazzari.

L’opera, che si articola in 4 volumi accompagnati da un ricco apparato iconografico di oltre 500 immagini, è un’approfondita riflessione sulla storia del continente europeo dalle origini ai nostri giorni.  Inoltre, un’antologiadi testi tra cui documenti, cronache coeve, interpretazioni storiche e un dizionario enciclopedico con sintetiche informazioni sui personaggi e sugli eventi principali completano i singoli volumi dell’opera.

Il concetto di “bellezza” è stato più volte menzionato durante l’incontro: la bellezza innanzitutto di un libro curato in ogni suo dettaglio, e delle emozioni che suscitano le immagini che diventano vere e proprie “cartoline della storia”; la bellezza della civilizzazione e della cultura, della crescita personale ed intellettuale che si ottengono attraverso la lettura; la bellezza di un continente straordinario, che ha generato le più alte idee della libertà e dei diritti umani, politici e civili, della giustizia e della solidarietà umana e sociale.  L’Europa quindi delle cose belle, come bellissima era la ninfa che venne rapita da Zeus in persona: la ninfa “Europa”, il cui nome rappresentava la terra amata dagli dei.

Laura Rubboli

Share This Article

Related News

Illumina le tue serate con le SERE FAI d’Estate
Irene Cao, il nuovo romanzo “Io ti amo” illustrato dai fotoquadri di AdottaUnRagazzo
Il ministro Bonisoli presenta la Festa della Musica 2018, testimonial Ezio Bosso

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *