Monday, Sep. 24, 2018

Giornata Mondiale del Bacio: quelli che hanno segnato arte, cinema e fotografia

Written By:

|

luglio 6, 2016

|

Posted In:

Giornata Mondiale del Bacio: quelli che hanno segnato arte, cinema e fotografia

magritteIl 6 luglio del 2005 nel Regno Unito venne stabilito il record per il bacio più lungo: 31 ore e 30 minuti, ma questo record è stato battuto nel 2013 da una coppia tailandese, che si è baciata per 58 ore, 35 minuti e 58 secondi.

Il 6 luglio, però, resta la data della Giornata mondiale del bacio, che ha, appunto, origini inglesi, dove è chiamata anche National Kissing Day o semplicemente Kissing Day.

Ma di baci si occupa anche il FAI, Fondo ambiente italiano che ha legato anche a  questa manifestazione d’affetto  la sua iniziativa ‪#‎iluoghidelcuore. La piazzetta del tuo primo bacio, il borgo dove correvi da piccolo, il panorama che ti ha lasciato senza fiato sono infatti i protagonisti dell’ottava edizione del censimento de I Luoghi del Cuore: luoghi spesso sconosciuti ma che ti hanno regalato un’emozione. Dal 17 maggio al 30 novembre basta un piccolo gesto per cambiare il loro destino: basta votarli su www.iluoghidelcuore.it e così scoprire tutte le novità di questa edizione.

Il bacio è l’espressione dell’amore per eccellenza, diventato oggetto di migliaia di opere d’arte, scene di film entrati nella storia e soggetto di fotografie che hanno fatto il giro del mondo.hayez

Ma quali sono gli effetti positivi del bacio?

Baci Perugina ha condotto uno studio su circa 4 mila italiani, uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni, con metodologia Woa (Web Opinion Analysis), e su un panel di 60 esperti tra psichiatri e psicologi, attraverso un monitoraggio dei principali social network, forum, blog e community.

Per prima cosa il bacio aumenta l’affetto delle persone verso i propri cari (72%) e allo stesso tempo provoca una forte scarica ormonale nella coppia (65%). Ma a far dimenticare il valore benefico del bacio, a volte si mettono di mezzo il lavoro eccessivo (39%) e la fissazione per i social network (26%).

EisenstaedtNello stesso studio, Baci Perugina ha indagato quali, tra i baci che hanno segnato la storia dell’arte, del cinema e della fotografia, sono i preferiti degli italiani, e ne ha stilato una classifica.

Nella top ten dei baci più amati di sempre, quello di Hayez batte ogni altro bacio che sia mai stato proiettato sul grande schermo o ritratto su tela: per 8 italiani su 10 (82%) i due innamorati che si baciano incarnano la sensualità che ogni coppia dovrebbe avere e in cui ogni coppia innamorata si riconosce. Molti italiani danno valore anche all’importante significato storico che ricopre: Hayez infatti, attraverso i colori (il bianco della veste, il rosso della calzamaglia, il verde del cappello e del risvolto del mantello e infine l’azzurro dell’abito della donna), ha voluto rappresentare l’alleanza avvenuta tra l’Italia e la Francia.

Al secondo posto gli italiani mettono il bacio del film Via col vento e al terzo la scena di un altro storico film, Titanic; a seguire, il famoso quadro Il Bacio di Gustave Klimt e, al quinto posto della classifica, il bacio tra la Principessa Aurora e il principe azzurro nel cartone animato La bella addormentata nel bosco. Continuando, troviamo Demi Moore e Patrick Swayze in Ghost, seguiti da Il bacio davanti all’hotel De Ville di Robert Doisneau, foto scattata nel 1950 che ritrae una coppia di ragazzi che si baciarono lungo le caotiche vie di Parigi.

HPIM0658.JPG

Ottava postazione per un’altra opera artistica, Gli amanti di René Magritte del 1928, il quadro che raffigura due amanti che si baciano appassionatamente, con le teste coperte da un panno bianco che impedisce loro di vedersi e comunicare. Ultimi due posti coperti dal bacio del film Colazione da Tiffany tra Audrey Hepburn e George Peppard, e quello di Times Square immortalato in una foto scattata nel 1945 da Alfred Eisenstaedt: un marinaio e un’infermiera immortalati in un bacio appassionante con cui festeggiano la vittoria sul Giappone e la fine della Seconda Guerra Mondiale; una posa, ancora oggi, considerata simbolo dell’amore.

Clara Cosenza

Share This Article

Related News

Quando Buffalo Bill fu battuto da un buttero cisternese
Discover Museums: Enotri e Brettii in Magna Grecia
Il tesoro di Como: ritrovate 300 monete d’oro romane

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *