Monday, Sep. 24, 2018

Dal 12 maggio il Salone Internazionale del libro di Torino

Written By:

|

maggio 9, 2016

|

Posted In:

Dal 12 maggio il  Salone Internazionale del libro di Torino

libro 2016 - 2Letteratura in ogni forma, ma anche spazio alle ricorrenze, come quella dei 70 anni della Repubblica italiana e dei 500 anni dell’Orlando Furioso: Torino e Lingotto Fiere saranno il teatro dal 12 al 16 maggio del 29° Salone Internazionale del libro. Sarà la prima edizione guidata dalla presidente della Fondazione per il Libro Musica e Cultura, Giovanna Milella, che già nel suo intervento alla presentazione del salone, in gennaio, ha chiarito che la parola d’ordine per quest’anno è “innovare” nelle forme e  nei contenuti.

Il leitmotiv sarà: Visioni, come sguardo lungo della progettualità. Una proiezione verso il futuro per “dare ospitalità alle esperienze di chi ha la capacità di guardare lontano, di darsi e vincere sfide che sembravano impossibili, di lavorare nel futuro e per il futuro attuando progetti forti, basati su una conoscenza vera, ma anche sul patrimonio letterario, artistico e filosofico che costituisce la nostra identità culturale”. Queste le parole del Direttore editoriale Ernesto Ferrero, il quale vede nella sinergia fra cultura scientifica e cultura umanistica la peculiarità del nostro Paese.

Il tutto si tradurrà in un ventaglio ricchissimo di iniziative nuove o già sperimentate nelle edizioni precedenti, che riservano uno sguardo privilegiato ai giovani.

libri-590x260Per loro, infatti, sarà introdotta la fascia serale a ingresso ridotto – biglietto a soli 5 euro dalle ore 18 –  agevolando coloro che studiano o lavorano a poter partecipare. Uno spazio smart con musica e proiezioni speciali.

Realizzato ad hoc per bambini e ragazzi è il Bookstock Village – attivo dal 2007 grazie al sostegno del Gruppo Intesa Sanpaolo – nel quinto padiglione, in cui il pubblico verrà coinvolto in esperienze d’interazione con il mondo digitale, multimedialità e scienza.

Non mancherà neanche lo spazio dedicato alla lettura accessibile per i diversamente abili, con  libri inclusivi, tattili, in lingua dei segni, aumentativi e audiolibri.

Tra i progetti più innovativi è indispensabile citare l’avvio di una grande enciclopedia digitale. Risultato dell’unione tra gli Archivi del Salone del Libro, Teche Rai e Istituto Luce, al fine di istituire una  piattaforma digitale: una grande “Treccani del futuro” a disposizione delle nuove generazioni.

Le numerose ricorrenze di quest’anno non passeranno inosservate, il Salone, infatti, sarà molto attivo nella loro celebrazione.

I 70 anni della fondazione della Repubblica italiana offriranno l’occasione di tracciare un bilancio dell’attuale fase unitaria. Una riflessione sul significato che oggi diamo alla parola democrazia, in un momento di riforme istituzionali che si accompagnano alla crisi dei partiti tradizionali e alla crescita dell’antipolitica, in una sorta di atonia sociale.

 In campo letterario, saranno ricordati i 500 anni della prima pubblicazione dell’Orlando furioso, un poema che ha goduto di una fortuna ininterrotta e ha ispirato un’amplissima produzione figurativa in tutta Italia.

Ci sarà posto anche per due tra i massimi autori delle letterature europee, Miguel de Cervantes e William Shakespeare, morti a distanza di un giorno nell’aprile 1616: ricordati con cicli di letture, incontri e dibattiti.

Alla base della manifestazione, qualsiasi tema si scelga di trattare, c’è sempre la letteratura in ogni sua declinazione. Il messaggio da trasmettere è quello di identificarla come patria, rifugio, portatrice di diritti, luogo deputato al dialogo e al confronto con l’altro.

Non una semplice vetrina, ma un’occasione di scambio, un comune discorso in progress da opporre alle semplificazioni e ai pregiudizi.

Al fine di corroborare questo pensiero occuperà ampio spazio la letteratura e la cultura araba, che dal Marocco all’Iraq offrono un quadro quanto mai mosso e variegato, utile per comprendere l’anima profonda e segreta di Paesi a noi poco conosciuti, nonostante i fatti d’attualità.

Natalia Sacchi

Per info:

www.salonelibro.it

 

 

 

 

Natalia Sacchi

Share This Article

Related News

Quando Buffalo Bill fu battuto da un buttero cisternese
Discover Museums: Enotri e Brettii in Magna Grecia
Il tesoro di Como: ritrovate 300 monete d’oro romane

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *