Wednesday, Nov. 21, 2018

Borsa Mediterranea del turismo a Paestum

Written By:

|

ottobre 28, 2015

|

Posted In:

Borsa Mediterranea del turismo a Paestum

Paestum (2)È l’evento che ogni anno attira nella città antica di Paestum migliaia di visitatori e di addetti ai lavori nel settore del turismo culturale ed archeologico. Stiamo parlando della Borsa mediterranea del turismo archeologico, l’unico salone espositivo internazionale, che si pone l’obiettivo di promuovere il patrimonio archeologico attraverso lo scambio e l’integrazione delle diverse culture. In programma dal 29 ottobre al 1 novembre, l’evento è supportato da Unesco, Untwo e Iccrom e, come ogni anno, costituisce un momento importante per confronti internazionali sui temi relativi alla conservazione, alla tutela, alla valorizzazione e alla promozione del patrimonio archeologico italiano.

Giunta alla sua ottava edizione, la kermesse si svolgerà nell’area adiacente al Tempio di Cerere, il Museo archeologico nazionale e la Basilica paleocristiana. Qui si svilupperà un programma ricco di saloni espositivi, workshop, conferenze, visite guidate e laboratori di archeologia sperimentale, durante i quali saranno divulgate le tecniche utilizzate nell’antichità per realizzare oggetti di uso quotidiano. Saranno previste, inoltre, una serie di sezioni speciali come ArcheoIncontro, durante la quale saranno presentati progetti sia culturali, che di sviluppo territoriale. ArcheoVirtual, mostra realizzata dall’Istituto tecnologie applicate ai Beni culturali del Cnr. ArcheoLavoro, incentrato sull’orientamento post scolastico. E ArcheoStartUp, che presenterà le nuove imprese culturali e relativi progetti.Paestum (3)

Novità assolute dell’edizione 2015, oltre alla scelta dell’India e del Lazio, rispettivamente come Paese e Regione ospite ufficiale, sarà il premio International Archaeological Discovery Award. Intitolato a Khaled al-Asaad, direttore del sito archeologico di Palmira ucciso dall’Isis, il premio sarà conferito alle più importanti scoperte archeologiche dello scorso anno. Sarà presentato, inoltre, il nuovo format per gli amanti della narrativa, il Paestum Digital Storytelling School, un corso di narrazione digitale sul campo, che si svolgerà dal 28 al 31 ottobre tra i templi di Paestum e l’area archeologica di Velia.

Lorenzo Fusco

Share This Article

Related News

Zerocalcare al MAXXI di Roma fino al 10 marzo 2019
Lazio delle meraviglie:  Cori festeggia l’antico vitigno del Nero Buono
Pompei, ritrovata iscrizione che cambia la data dell’eruzione

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *