Wednesday, Jul. 18, 2018

Artisti di Sicilia. Da Pirandello a Iudice

Written By:

|

luglio 7, 2014

|

Posted In:

Artisti di Sicilia. Da Pirandello a Iudice

FavignanaVittorio Sgarbi ha curato la mostra “Artisti di Sicilia”, che avrà luogo dall’11 luglio al 12 ottobre 2014 presso l’ Ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana.

L’esposizione  vuole raccontare l’importante ricerca artistica che ha influenzato la cultura dell’intero Novecento, fino ai nostri giorni. «Un secolo di arte siciliana vuol dire, in larga misura, un secolo di arte italiana – dice Vittorio Sgarbi. Non è lo stesso per quasi nessun’altra regione, non per l’Emilia Romagna, nonostante Morandi e De Pisis; non per la Toscana, nonostante Soffici e Rosai; non per Roma, nonostante le due scuole romane. La Sicilia del Novecento, sia in letteratura sia nelle arti figurative, ha dato una quantità di artisti e scrittori che hanno contribuito in modo determinante a delineare l’identità prevalente della cultura italiana».

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, la mostra è promossa dal MIBACT  e riunisce la più importante produzione artistica siciliana : Fausto Pirandello con le sue spiagge, i corpi ammassati e le carni confuse di sabbia; Renato Guttuso con “La Vucciria” dai colori sgargianti che sprigionano il vocio e la cantilena araba dei vanniaturi nel celebre mercato palermitano che dà il nome al quartiere; Piero Guccione con i suoi paesaggi poetici; il gruppo di Scicli; la Scuola di Palermo e Giovanni Iudice con uno dei suoi documenti più vivi, parlanti e attuali quale “L’umanità”.

Il percorso espositivo si articola in quattro grandi stanze seguendo un ordine cronologico:  racconta il viaggio iniziato dai maestri più antichi come Aleardo Terzi e Totò Gregorietti mediante un filo continuo che corre dagli anni ‘30 fino al nuovo millennio.

«Un progetto titanico, – dice Gianni Filippini, ideatore e produttore della mostra – sono alte le aspettative riguardo ad una mostra che è arrivata oggi ad avere la dimensione di un museo: il museo dell’arte siciliana».

Svelare questa bellezza è la ragione vera per cui la Sicilia è quello che è, con la sua storia e con il suo paesaggio.

GC

Share This Article

Related News

Illumina le tue serate con le SERE FAI d’Estate
Irene Cao, il nuovo romanzo “Io ti amo” illustrato dai fotoquadri di AdottaUnRagazzo
Il ministro Bonisoli presenta la Festa della Musica 2018, testimonial Ezio Bosso

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *