Wednesday, Oct. 17, 2018

Lingue, arti, culture da vivere a Cassino

Written By:

|

ottobre 25, 2016

|

Posted In:

Lingue, arti, culture da vivere a Cassino

foto-nexus-2014-2015-003È l’abbazia di Montecassino il luogo da cui prende il via, dal 26 al 30 ottobre, il Festival ANTICOntemporaneo , iniziativa che si iscrive in un disegno più ampio: L’Italiano in cammino. Sono coinvolte quattro regioni dell’Italia centrale – Toscana, Umbria, Lazio, Marche – e i rispettivi festival: la Festa della Scienza e Filosofia di Foligno; Il Futura Festival di Civitanova Marche; il Borgo dei Libri di Torrita si Siena; La Parola che non muore di Civita di Bagnoregio.anticontemporaneo

ANTICOntemporaneo nasce come l’idea di creare un itinerario culturale fra passato, presente e futuro. Al centro l’abbazia benedettina, come ideale culla dell’identità linguistica e culturale del nostro paese, custode del Placito cassinese (960 d.C.) e altre prime testimonianze dei volgari italiani.

Cinque giornate il cui focus sarà Dante fra noi, uno di noi. Per questa edizione, la prima di un progetto pluriennale, proprio la figura del poeta fiorentino farà da traino per le molteplici iniziative. Perché Dante non è solo teologia ma è anche modernità, è leggere il presente attraverso riflessioni che nascono nel Medioevo, una chiave interpretativa preziosa che illumina molti aspetti dell’attualità.danteanticontemporaneo

Il contatto con i giovani studenti e la scuola è preponderante nella struttura del festival, così come vogliono gli organizzatori, ovvero, porre al centro scuola e università come interlocutori privilegiati e imprescindibili per il proprio progetto.

Numerose, infatti, le proposte per coinvolgere gli studenti, tra cui i concorsi: Dante senza frontiere e Paroliamo? Parole nuove per nuove idee. Attraverso questi gli studenti delle scuole secondarie si sono cimentati nella riscrittura originale e creativa delle terzine dantesche.

Nel corso del festival si susseguiranno incontri in cui l’opera dantesca sarà di volta in volta illuminata sotto di una luce differente, come nel caso delle traduzioni e letture in chiave dialettale della Divina Commedia. Oppure esperimenti in chiave pop, dove al centro ci sarà l’interazione fra media differenti: musica, fumetto e videogioco, riscritture moderne e accattivanti del poema.

Durante i numerosi appuntamenti non mancheranno ospiti illustri, i quali saranno i primi a cimentarsi nelle originali rivisitazioni dell’opera di Dante, e a dibattere sul tema. È il caso di e molti altri.

Natalia Sacchi

per scaricare l’intero programma :

http://www.anticontemporaneo.it

 

Share This Article

Related News

La “Grande Maternità” donata alla Galleria Nazionale di Cosenza
Noir pop e raffinatezza, dal 18 al 28 ottobre al via la XII Festa del Cinema di Roma
Quando Buffalo Bill fu battuto da un buttero cisternese

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *