Tuesday, Sep. 25, 2018

Al via la nona edizione dell’Arte Fiera Bologna. Con tante novità e numeri impressionanti

Written By:

|

gennaio 20, 2014

|

Posted In:

Al via la nona edizione dell’Arte Fiera Bologna. Con tante novità e numeri impressionanti

A Bologna l’attesa è quasi finita. Il 24 gennaio prenderà il via la nona edizione dell’ “Arte Fiera” e i numeri quest’anno fanno impressione. Con 172 gallerie d’arte partecipanti, più di 2000 opere in mostra e oltre 1100 artisti italiani ed internazionali la kermesse felsinea si presenta ancora una volta come il più grande appuntamento d’Italia per gallerie e collezionisti. Due le novità principali di quest’anno: l’apertura di nuove sezioni e l’ingresso negli stand della fotografia. Come spiega il direttore artistico della manifestazione, Giorgio Verzotti:

«Rispetto allo scorso anno abbiamo introdotto alcune nuove sezioni dedicate all’arte di fine 800, alla fotografia e alle gallerie dell’est Europa. In tal modo abbiamo aumentato il numero di gallerie presenti, che sono arrivate ad essere 172, veramente un numero notevole, ed abbiamo aperto, in termini commerciali, a specifici settori del mercato precedentemente senza sbocchi. Fine Ottocento e inizio Novecento non c’erano in fiera, ma visto che rappresentano l’origine delle Avanguardie storiche intesa in senso generale, ritengo importante la nostra scelta. Abbiamo chiamato nove gallerie italiane, più una dall’estero, per aprire questo sguardo retrospettivo che va dal Post-impressionismo a nomi italiani come Fattori. Inoltre, da quest’anno, c’è la fotografia. Questo linguaggio visivo adottato dagli artisti in fiera c’è sempre stato, ma non abbiamo mai focalizzato l’attenzione su questo settore specifico. Così, sono state invitate venti gallerie che lavorano solo con fotografi o prevalentemente con questa pratica artistica. Per questo settore ci siamo appoggiati a un curatore esterno che è Fabio Castelli e abbiamo operato le scelte di comune accordo, anche se l’ultima parola spettava a lui. Anche la scelta di chiamare uno specialista è una novità. Poi, Castelli è a sua volta il direttore di una manifestazione fieristica, il Mia di Milano, e così abbiamo lanciato questo esperimento per inglobare nella nostra fiera generale una fiera specialistica. Vediamo, se funziona lo ripeteremo l’anno venturo».

E ancora, tra le novità, riscontriamo la presenza della Provincia con una esposizione dedicata alla storia dei Bastardini (a Palazzo Pepoli Campogrande) e di Cubo, sede Unipol, con i paesaggi surreali di Giacomo Costa. Anche il teatro sarà protagonista con le sperimentazioni linguistiche di Romeo Castellucci all’Autorimessa del Pincio e “3more60°” di Pietro Babina in Sala Borsa.

Alcune informazioni utili:
Ecco qualche riferimento per raggiungere la Fiera: In Autobus: con le linee TPER a tariffa urbana 28 – 35 – 38 – 39 e durante le manifestazioni fieristiche, con la linea speciale diretta BLQ AEROBUS Aeroporto-Fiera.
Mentre dalla stazione a 10 minuti da BolognaFiere è collegata all’ingresso di Piazza Costituzione dalle linee 35 e 38.
Il biglietto potete farlo on line sul sito ufficiale, il prezzo è del giornaliero: € 20,00
Abbonamento 4 giorni: € 35,00
Abbonamento 3 giorni: € 33,00
Abbonamento 2 giorni: € 30,00
Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 10 anni compresi
Sarà aperto da: venerdi 24 a domenica 26 dalle 11 alle 19
lunedi 27 gennaio dalle 11 alle 17

Sabato Angieri

Share This Article

Related News

Quando Buffalo Bill fu battuto da un buttero cisternese
Discover Museums: Enotri e Brettii in Magna Grecia

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *