Wednesday, Jul. 18, 2018

Agli italiani il vino piace comprarlo in cantina

Written By:

|

agosto 2, 2015

|

Posted In:

Agli italiani il vino piace comprarlo in cantina

vendite vino (1)Nuove opportunità per il mercato italiano del vino. Una delle eccellenze del nostro Paese segna una netta ripresa non solo nelle esportazioni all’estero. Secondo il IV Osservatorio wine2wine, infatti, il 36,5% delle aziende ha dichiarato un aumento del fatturato nei primi quattro mesi dell’anno, rispetto allo stesso periodo del 2014. Il 53,9% non ha registrato variazioni di rilievo. Mentre solo meno del 10% delle imprese intervistate ha dichiarato un calo delle vendite sul mercato interno italiano.

vendite vino (2)A trainare il commercio del vino, in questo senso, sono state le vendite effettuate direttamente in cantina, con sei aziende su dieci, che si ritengono soddisfatte di questo canale, poiché permette di far conoscere meglio la propria realtà e fidelizzare vecchi e nuovi clienti. A ciò si aggiungono anche i vantaggi legati alla mancanza di intermediari. Da questo punto di vista, la situazione risulta complessivamente positiva anche per altri canali di distribuzione come Horeca e Wine Bar, di cui sono soddisfatte quattro cantine su dieci.

vendite vino (3)Non decollano, al contrario, le vendite in enoteca e l’e-commerce. Per quest’ultimo, meno del 20% delle cantine si esprime in maniera positiva. Secondo la relazione, infatti, a frenare questo tipo di vendite sono le difficoltà nel gestire ordinativi e spedizioni; e stabilire un prezzo tale da non danneggiare gli altri canali di vendita. Sul fronte dei mercati esteri, infine, si conferma il ruolo strategico degli importatori, con il 63,6% delle cantine soddisfatte.

 Lorenzo Fusco

Share This Article

Related News

Illumina le tue serate con le SERE FAI d’Estate
Irene Cao, il nuovo romanzo “Io ti amo” illustrato dai fotoquadri di AdottaUnRagazzo
Il ministro Bonisoli presenta la Festa della Musica 2018, testimonial Ezio Bosso

About Author

La Voce della Bellezza

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *