Wednesday, Nov. 21, 2018

10-11 maggio: Open House Roma con l’aiuto di un’App

Written By:

|

maggio 4, 2014

|

Posted In:

10-11 maggio: Open House Roma con l’aiuto di un’App

Biblioteca lateranense 1Nel week-end 10-11 maggio torna Open House Roma, una manifestazione culturale ed educativa che vede nell’architettura  e generalmente nella cultura artistica pagine privilegiate per leggere e apprezzare le trasformazioni e gli sviluppi  di una città.

Grazie all’Associazione Open City Roma – che è parte dell’organizzazione internazionale Open House Wordwilde – la città eterna si andrà infatti ad aggiungere per il terzo anno consecutivo alle altre 23 città del mondo di quattro continenti che hanno deciso di aprire le porte dei propri edifici più significativi, svelando autentiche meraviglie nascoste. Per Roma il programma del 2014 è ricchissimo: 166 luoghi, 25 tour ciclopedonali e 33 eventi speciali. Il tutto articolato in sette aree,  dal centro storico alle periferie.

Oltre alle architetture più note (Palazzo Altemps, la Centrale Montemartini) si potranno visitare luoghi meno conosciuti  come la Biblioteca Lateranense o il silos della fondazione Alda Fendi.
Partecipare ad Open House Roma è molto semplice, seguendo le istruzioni sul sito openhouseroma.org. Inoltre, da quest’anno, per chi possiede uno smartphone c’è l’aiuto di un App con tantissimi filtri che ti permettono di selezionare quello che stai cercando individuando la distanza dalla tua posizione.open house roma2

I più importanti obiettivi di Open House Roma sono  la partecipazione, l’attenzione al patrimonio nascosto, il rispetto doveroso delle opere storiche, l’erosione del muro tra pubblico e privato, lo scambio diretto tra istituzioni e cittadini, la sensibilizzazione alla qualità dell’architettura e dello spazio urbano e la comprensione della professionalità come dell’humus artistico di cui si compone una città.

A differenza di iniziative simili, oltre che il patrimonio storico, le visite riguarderanno anche quello moderno e contemporaneo e i cantieri della città in trasformazione.

open house Roma 1Le visite guidate,  i tour pedonali e ciclabili, più i  numerosi eventi speciali permetteranno ai cittadini di scoprire il patrimonio nascosto della capitale, cioè quegli spazi che per la loro quotidiana funzione o per mancanza di occasioni non sono aperti alla fruizione pubblica. Un ruolo fondamentale rivestono i volontari di Open House: studenti di Architettura dell’Università Roma Tre, ma anche di architetti professionisti, e persone della cittadinanza attiva che per due giorni si riappropriano della città, cercando di dare quello che possono. Una doppia forma di cittadinanza attiva, di cittadini al servizio di altri cittadini. E da quest’anno ci saranno anche i  volontari del Touring Club Italiano, con la loro indiscussa professionalità.

L’evento è totalmente gratuito, con accesso libero in ordine d’arrivo o prenotandosi sul sito OHR. C’è infine  la possibilità, tramite Rush Line, di entrare per ordine di arrivo anche nei siti con prenotazione in sostituzione dei visitatori che non si dovessero presentare.

Fabio Appetiti

Share This Article

Related News

Zerocalcare al MAXXI di Roma fino al 10 marzo 2019
Lazio delle meraviglie:  Cori festeggia l’antico vitigno del Nero Buono
Pompei, ritrovata iscrizione che cambia la data dell’eruzione

About Author

Luoghi

La bellezza dell’Italia è anche nelle sue città, nei suoi borghi, nei suoi monumenti, nei suoi paesaggi. Città che trasudano storia, monumenti che hanno un’anima, paesaggi che la mano dell’uomo non è riuscita a stravolgere e che in molti angoli dell’Italia richiamano i colori e la serenità racchiusa in opere d’arte che il mondo ci invidia. In 30-40 righe, e con qualche link e foto segnalateci angoli di città e paesi che vi sono cari e per i quali, anche se si è andati via, vale la pena ritornare. Scrivi a luoghi@lavocedellabellezza.it

Leave A Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *